Home Cloud Inspire 2020: Microsoft 365 cresce in produttività e sicurezza

Inspire 2020: Microsoft 365 cresce in produttività e sicurezza

Da Microsoft Inspire 2020 (annuale manifestazione dedicata ai partner Microsoft, che quest’anno si tiene in digitale) arriva una pioggia di aggiornamenti e miglioramenti per la piattaforma e le app di Microsoft 365, relativi a produttività, funzionalità, integrazioni con terze parti e, ultima ma non meno importante, sicurezza.

Annunciata in primavera, Microsoft Lists, un’app di Microsoft 365 che aiuta a tenere traccia delle informazioni e ad organizzare il lavoro, inizierà a essere distribuita alla fine di luglio 2020 e sarà disponibile in Microsoft Teams ad agosto 2020. L’uscita dell’app Lists per dispositivi mobili iOS è prevista entro la fine dell’anno.

Lists consente agli utenti di tenere traccia di problemi, risorse, routine, contatti, inventario e altro ancora, utilizzando viste, regole e commenti personalizzabili per mantenere tutti sincronizzati. Modelli già pronti facilitano i primi passi con l’app, che può essere ulteriormente estesa con le integrazioni di Power Platform.

Un’altra nuova aggiunta che era stata già preannunciata in primavera è Universal Print, una soluzione SaaS (software as a service) di Microsoft che abilita per gli utenti un’esperienza di stampa intuitiva, ricca e sicura, e facilita il lavoro dell’It.

I produttori di stampanti, ha reso noto Microsoft, stanno lavorando sul supporto nativo per Universal Print e i fornitori di software indipendenti stanno sviluppando soluzioni di gestione della stampa e dell’output con l’integrazione del servizio.

Yammer ha conosciuto un redesign, con una user experience reinventata sia per il web che per i dispositivi mobili, realizzata con il Fluent Design System. Tra le nuove funzionalità: conversazioni in primo piano per aumentare la visibilità e il coinvolgimento di quelle più importanti e il supporto per ospiti esterni nelle community, basato su Azure B2B.

Fra le app di Microsoft 365 Teams è senz’altro uno dei prodotti su cui l’attività di aggiornamento da parte di Microsoft è più intensa, negli ultimi tempi, e comprensibilmente, considerando l’ampio uso che se ne fa in questo periodo.

Microsoft ha annunciato a Inspire 2020 nuovi modi per supportare l’esperienza di meeting ibrida, attraverso maggiori capacità di gestione dei dispositivi. Le aziende dispongono di due opzioni per gestire i device Microsoft Teams Rooms: internamente o con un partner attraverso le nuove funzionalità nel Teams Admin Center, oppure esternalizzando a Microsoft o a un partner Microsoft certificato, con le Managed Meeting Rooms.

Le Managed Meeting Rooms, ora generalmente disponibili, offrono un servizio It basato su cloud che include la gestione e il monitoraggio proattivi 24/7, forniti da esperti Microsoft: per i clienti rappresentano la possibilità di spostare l’onere operativo delle proprie sale a Microsoft o a un partner  certificato.

Microsoft sta inoltre pubblicando una nuova Meeting Room Practice Guide per consentire ai partner di fornire servizi gestiti o a valore aggiunto sulle Microsoft Teams Rooms o Managed Meeting Rooms.

L’integrazione di Microsoft Teams per i dispositivi head-mounted RealWear offre a firstline worker un accesso a mani libere alle informazioni e la possibilità di effettuare chiamate con esperti remoti direttamente dal sito in cui stanno lavorando. Gli utenti possono accedere a chat, funzionalità di assistenza remota e altre risorse utilizzando solo comandi vocali.

L’app Teams per computer wearable HeadWear HMT-1 è ora disponibile in anteprima pubblica e può essere scaricata dalla piattaforma di app RealWear Foresight.

Inoltre, nuovi miglioramenti della piattaforma Teams offriranno ai partner e agli sviluppatori Microsoft la possibilità di espandere l’esperienza dei meetings di Teams.

Gli sviluppatori potranno abilitare nuovi scenari ed esperienze ancora più ricche creando app che possono essere integrate come nuovi tab nei meeting di Teams, nonché con nuovi pannelli laterali e funzionalità di notifiche in tempo reale. Gli utenti saranno in grado di aggiungere app alla barra dei controlli della riunione, per un facile accesso da parte dei partecipanti al meeting. Questi aggiornamenti della piattaforma saranno disponibili per l’anteprima pubblica a partire da fine luglio.

Communities, una nuova app interattiva Yammer, è ora generalmente disponibile nell’app mobile di Teams. Essa consente a tutti i dipendenti, incluso lo staff firstline, di partecipare alle loro community Yammer, ricevere annunci organizzativi e aggiornamenti critici, partecipare a discussioni a livello aziendale così come a eventi live, insieme a turni, attività e progetti.

Anche Walkie Talkie di Microsoft Teams è ora in anteprima pubblica. Questa esperienza push-to-talk trasforma i dispositivi Android di proprietà dei dipendenti o dell’azienda in walkie-talkie per comunicazioni vocali immediate e sicure sul cloud. Contribuisce a ridurre inoltre il numero di dispositivi che i dipendenti devono trasportare, nonché i costi per l’It, e libera i canali di comunicazione dal cross-talk o dalle intercettazioni.

Jabra/BlueParrott e Klein Electronics, ha inoltre informato Microsoft, si sono aggiunte a Samsung tra le aziende che sviluppano dispositivi che forniranno l’integrazione nativa con Teams Walkie Talkie.

Non mancano, in Microsoft 365, le novità riguardanti la sicurezza. La nuova anteprima pubblica di Microsoft Endpoint Data Loss Prevention in Microsoft 365 aiuta i clienti a identificare e proteggere le informazioni sugli endpoint. Data Loss Prevention aiuta a prevenire i data leak e fornisce un’applicazione delle policy basata sul contesto per i dati inattivi, in uso e in movimento, in locale e nel cloud.

Poiché è integrato in Windows 10, nelle app di Office e in Microsoft Edge, non è necessario alcun agent e può essere distribuito rapidamente. È inoltre integrato con i DLP esistenti in Microsoft Teams, Exchange e SharePoint, aiutando in tal modo le aziende a soddisfare i requisiti di conformità su Microsoft 365.

Per rispondere alle particolari esigenze normative di alcune organizzazioni, Microsoft ha poi annunciato l’anteprima pubblica di Double Key Encryption per Microsoft 365, che consente alle aziende di proteggere i dati più riservati mantenendo il pieno controllo della chiave di crittografia.

Inoltre, la società di Redmond ha annunciato anche l’anteprima pubblica di diverse altre nuove funzionalità che migliorano ulteriormente il ricco set di capacità di rilevamento e remediation disponibili in Insider Risk Management e Communication Compliance di Microsoft 365.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php