Ingram Micro potenzia anche in Italia l’offerta via Web

La sterzata nelle strategie di vendita di Ingram Micro procura i suoi effetti anche nel nostro Paese. Il poderoso taglio di personale che il distributore ha recentemente effettuato nelle sue filiali in tutto il mondo, veniva giustificato con un cambio …

La sterzata nelle strategie di vendita di Ingram Micro procura i suoi
effetti anche nel nostro Paese.
Il poderoso taglio di personale che il distributore ha recentemente
effettuato nelle sue filiali in tutto il mondo, veniva giustificato con un
cambio di direzione nelle strategie di vendita dei prodotti commodity, per
i quali ben si adattava l'utilizzo del commercio elettronico, a fronte di
un maggiore impegno in valore aggiunto per la rimanente parte del listino.
Anche Ingram Micro Italia ha colto l'unput arrivato dalla Corporation
statunitense ma, necessariamente adattandolo alla realtà nostrana, ne ha
fatto uno strumento di marketing, oltre che di canale alternativo per
veicolare i prodotti distribuiti, con un forte impegno di risorse che, in
controtendenza rispetto al resto del mondo, ha portato addirittura a
potenziare il personale dedicato.
Nasce così il sito italiano di Ingram Micro, sul quale viene riversata una
buona parte dell'offerta (8.500 prodotti sul totale degli 11.000 a
listino), ma che molto spazio riserva all'aspetto comunicativo, al punto di
proporsi con lo slogan "One stop shopping, one stop information", ad
enfatizzare l'utilizzo di uno strumento come il Web per ottenere
informazioni tempestive, e di utilità pratica per il rivenditore.
Al fine di promuovere l'utilizzo dell'e-commerce di Ingram, il distributore
ha sguinzagliato per la Penisola un gruppo di e-sales, una sorta di
operatori elettronici che hanno il compito di stimolare i clienti
all'acquisto on line.
Rimane alla discrezione del rivenditore scegliere di optare per il nuovo
canale, continuare nel metodo tradizionale, o adottare una forma mista per
effettuare gli ordini. Entro il prossimo anno il sito di Ingram si
arricchirà anche della possibilità di configurazione attraverso web, un
servizio che riguarderà anche l'offerta White box. Nel sito si possono
trovare tutte le novità in termini di prodotto, il calendario dei corsi, e
i prodotti in promozione.
Ma le prospettive di vendita via Internet non sono secondarie. Il
distributore prevede di arrivare, entro dicembre di quest'anno, a veicolare
on line oltre il 20% del fatturato complessivo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here