Ingram Micro-Moscato: attrazione irresistibile

Gennaio 2006, Chi l’avrebbe detto che David Moscato sarebbe tornato al vertice di Ingram Micro Italia? Certamente qualcuno lo ha pensato, soprattutto quando la corporation ha deciso che per la filiale italiana era venuto il momento di una svolta. Mosca …

Gennaio 2006, Chi l'avrebbe detto che David Moscato sarebbe tornato al vertice di Ingram
Micro Italia? Certamente qualcuno lo ha pensato, soprattutto quando la
corporation ha deciso che per la filiale italiana era venuto il momento
di una svolta. Moscato ha passato gran parte della sua vita professionale
proprio in Ingram Italia, e per tornare a Settala (sede italiana del distributore)
ha lasciato il ruolo di capo del business Pmi e canale di Microsoft.

Nell'analisi di questa scelta non si può non notare che gli americani
hanno pensato a Moscato non come a un uomo di "gestione", ma
come manager che si trova a suo agio nel lancio o nel "rilancio"
di imprese, un executive più adatto alle sfide basate su nuove
idee che alla "normale" amministrazione. E stavolta sul tavolo
di Ingram Micro Italia ci sta la sfida sulla "nuova distribuzione",
intesa come mercato che può e deve estendersi a nuove forme di
business e come allargamento a nuovi mercati. Non necessariamente nei
confini dell'Ict.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here