Home Prodotti Software Infrastructure as a code: l'idea di Kiratech per crescere tutti

Infrastructure as a code: l’idea di Kiratech per crescere tutti

Kiratech è un’azienda che da quindici anni fornisce consulenza, formazione e strumenti per aiutare le aziende nel percorso di trasformazione digitale, muovendosi su temi come il multicloud, i big data o la security. Nella sua evoluzione ha stretto partnership sempre più estese con realtà che operano nel mondo dei container, del cloud native e di Kubernetes.

L’attenzione particolare alle tecnologie cloud native è legata alla loro capacità di supportare le aziende nel creare ed eseguire applicazioni scalabili in ambienti moderni e dinamici come cloud pubblici e privati.

È in questo contesto che l’azienda annuncia di aver siglato una partnership con Hashicorp, specializzata nel software di automazione dell’infrastruttura multicloud, che offre infrastructure as a code per il provisioning, la gestione e la compliance di qualsiasi cloud, infrastruttura o servizio.

Giulio Covassi, ceo di Kiratech

Kiratech diventerà così il rivenditore di riferimento delle soluzioni Hashicorp per il mercato italiano enterprise, occupandosi di sviluppare progetti di delivery e mantenimento oltre ad avviare attività formative dedicate a queste piattaforme.

Abbiamo intervistato Giulio Covassi, ceo di Kiratech, per parlare proprio del momento storico visto in ottica multicloud, Kubernetes, DevOps.

Cosa significa oggi automatizzare l’infrastruttura multicloud? Su quali elementi esistenti e incrementali si deve intervenire?

Automatizzare l’infrastruttura multi-cloud oggi significa coordinare e gestire efficacemente diversi carichi e flussi di lavoro ibridi, nonché integrare i processi DevOps che contribuiscono all’innovazione dello sviluppo applicativo. L’automazione permette di avere un’orchestrazione di dati, applicazioni e infrastruttura in diversi ambienti cloud. Un’azienda che decide di automatizzare l’infrastruttura multi-cloud vedrà una migliore pianificazione dei processi interni, dei flussi di lavoro, della messa in produzione di applicazioni e potrà quindi fornire servizi digitali in modo più rapido e affidabile.

Kiratech è in grado di aiutare le aziende che si stanno affacciando a questa tematica attraverso i propri servizi professionali e attraverso la proposizione di soluzioni innovative: la partnership recentemente stretta con Hashicorp è strategica in tal senso, in quanto la soluzione Terraform è in grado di offrire un efficiente e sicuro workflow di provisioning delle infrastrutture multi-cloud con un approccio “infrastructure as code”.

Non solo, le applicazioni in ambienti multi-cloud oggi vedono sempre più l’utilizzo dei container, e i relativi cluster distribuiti su larga scala necessitano di orchestrazione. Per far fronte a tale necessità i maggiori cloud provider public offrono servizi per l’utilizzo e l’orchestrazione di container e microservizi, tra cui il principale è Kubernetes. Kiratech, essendo anche Silver Member della Cloud Native Computing Foundation e della Linux Foundation, è specializzata in tale tecnologia ed offre alle aziende enterprise servizi professionali per la creazione e l’implementazione di cluster Kubernetes e i training ufficiali.

Si parla di infrastructure as a code: come va impiegato, a quali aziende serve?

L’Infrastructure as a code interessa le aziende che gestiscono infrastrutture e sistemi distribuiti su larga scala, applicazioni cloud native e architetture basate sui servizi. Questa pratica, che consente di configurare l’infrastruttura come se fosse software di programmazione, semplifica il provisioning e la gestione delle configurazioni dell’infrastruttura, con un conseguente risparmio di tempo, oltre a standardizzare i flussi di lavoro tra diversi provider di infrastruttura utilizzando una sintassi comune a tutti.

Riassumendo i benefici di tale pratica, l’IaaC aiuta i team IT a evitare incoerenze nell’implementazione del cloud, permette di aumentare la produttività degli sviluppatori e di ridurre i costi.

Con l’utilizzo dell’Infrastructure as a Code si viene a creare un confine sempre meno netto tra le modalità di lavoro di developer e operation, quindi tra il codice con cui vengono eseguite le applicazioni e quello che configura le infrastrutture, ed è qui che possiamo inserire la metodologia DevOps. Quest’ultima è un’ulteriore area di eccellenza di Kiratech, che con i propri servizi professionali, l’offerta formativa, la rivendita delle migliori soluzioni e i servizi gestiti (MSP) è in grado di accompagnare le aziende in questo viaggio verso la Trasformazione Digitale.

Quali servizi professionali si possono creare su Kubernetes?

Kubernetes è una tecnologia dirompente, utilizzata ormai da moltissime aziende al mondo, tra cui alcune tra le più innovative come Netflix, Uber, Spotify, che hanno intravisto in essa numerosi vantaggi per un potenziamento del business digitale.

Parliamo di benefici come una maggiore efficienza delle risorse, grazie alla suddivisione dell’applicazione in tanti piccoli pezzi e all’esecuzione del carico di lavoro sulle risorse effettivamente necessarie, conseguenti minori costi di sviluppo, nonché utilizzo di minor tempo e denaro per supportare progetti più grandi e complessi. Altri vantaggi sono la riduzione di rischi e di errori nel processo di sviluppo applicativo e la riduzione del time-to-market per il rilascio in produzione del prodotto, l’aumento della qualità del software sviluppato, l’utilizzo di una soluzione open source, che dà accesso al supporto, alla conoscenza e all’esperienza di sviluppatori provenienti da tutto il mondo. Fondamentali sono anche aspetti come la portabilità sull’hybrid e multi-cloud, che oltre ad apportare i benefici della scalabilità consente di evitare il vendor lock-in, e infine l’inserimento della soluzione Kubernetes come parte integrante dell’offerta dei principali cloud provider.

Spesso le aziende hanno la necessità di essere affiancate da un partner specializzato nell’utilizzo della tecnologia Kubernetes, che li supporti con dei servizi professionali a valore aggiunto come l’implementazione della containerizzazione di applicazioni e la creazione di microservizi, la creazione e l’implementazione di cluster Kubernetes on-prem per l’orchestrazione di container e la gestione di applicazioni complesse, l’ibridazione con i servizi Kubernetes as a service dei principali cloud provider, l’hardening di cluster Kubernetes. Kiratech è in grado di supportare i clienti enterprise con questi servizi e lungo l’intero ciclo di vita di un processo cloud native.

In aggiunta a questo abbiamo infatti un’ampia offerta formativa tra le più complete e di qualità nel panorama italiano e svizzero, che include training sull’introduzione ai container, l’introduzione a Kubernetes, Kubernetes Administration Training ufficiale Linux Foundation (cod. LFS458) e Kubernetes security. Per l’implementazione dell’orchestrazione dei container con Kubernetes siamo inoltre in grado di erogare un servizio co-gestito MSP.

Come le aziende devono costruire competenze su cloud, DevOps e security?

Le competenze si acquisiscono attraverso l’esperienza diretta e la formazione. Nello specifico, in queste tre aree, dove l’innovazione è all’ordine del giorno, è molto importante essere sempre al passo con la conoscenza delle più recenti tecnologie e delle più efficaci pratiche e metodologie che guidano un’azienda verso la trasformazione digitale. Questo permette alle aziende di essere sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza facendo dell’IT un business driver fondamentale.

In tutto ciò non si può non considerare però le tecnologie adottate in passato. Ed è qui che Kiratech interviene: non solo accompagniamo il cliente lungo tutto il ciclo di vita di un progetto Cloud Native, ma grazie alla nostra esperienza di ormai quindici anni siamo in grado di rendere più semplice il passaggio alla nuova era tecnologica. Pensiamo a tre ere tecnologiche nell’informatica commerciale, dove la prima è quella del mainframe, dal 1950, la seconda con i sistemi open e la virtualizzazione, dal 1995, e la terza con l’approccio cloud native a partire dal 2008: Kiratech, con la propria offerta di servizi e soluzioni, è in grado di portare le aziende dalla seconda alla terza era, aiutandole a liberare spazio e budget della prima.

Ricordiamo inoltre che nel 2012 siamo stati tra i primi in Italia ad adottare la metodologia DevOps in ambito Enterprise, successivamente siamo diventati il primo partner Docker in Italia, tra i primi anche nel mondo, abbiamo quindi un’esperienza quasi decennale su progetti cloud native. E non dimentichiamoci che Kiratech ha sempre uno sguardo al prossimo futuro. Dal machine Learning all’IoT alla intelligenza artificiale. E noi stiamo preparando il terreno per traghettare le aziende in questa prossima era.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php