Informazioni a portata di mano per i professionisti della comunicazione (3/3)

«Avere in comune la capacità di usare la tecnologia e le telecomunicazioni – continua Cristina Garavaglia – significa non solo accesso a molte informazioni e servizi, ma anche nuove possibilità a livello logistico, tempestivit …

«Avere in comune la capacità di usare la tecnologia e le telecomunicazioni
- continua Cristina Garavaglia - significa non solo accesso a molte informazioni
e servizi, ma anche nuove possibilità a livello logistico, tempestività
e personalizzazione del rapporto, per esempio con e-mail differenziate, aprendo
la via a relazioni in continua evoluzione. Ma è importante tener presente
che la tecnologia da sola non basta, va comunque resa umana e oggi questo sta
diventando possibile»
.
Evitare la dipendenza tecnologica non significa compromettere il rapporto quanto
piuttosto rivelarne l'esigenza, la comodità e l'utilità. Anche
nel campo dell'hardware e delle periferiche i rivenditori possono trovare soddisfazione.
Molte delle aziende del settore comunicazione lavorano con un unico server e
talvolta far balenare l'idea di utilizzare architetture, con più server
dedicati a diverse funzioni, può essere presa in seria considerazione.
Per non parlare dell'ambito della mobilità, terreno a cui queste società
sono molto sensibili a causa della molteplicità di strutture logistiche
che adoperano e della continua mobilità del personale che accompagnano
eventi, conferenze stampa, dimostrazioni pubbliche e via dicendo. «Noi
per il momento siamo soddisfatti della nostra dotazione informatica
- asserisce
Enrico Varsi di Free Message -, ma se gettiamo lo sguardo più avanti
ci rendiamo conto che, oltre a migliorare in capacità e potenza, dobbiamo
cominciare a sviluppare percorsi verso ambiti tecnologici che in un prossimo
futuro dovremo affrontare. Nel campo della mobilità, per esempio, l'accesso
e la gestione in remoto, che permette al personale di lavorare da casa o dalle
varie sedi di conferenza, sarebbe un importante e positivo passo in avanti.
Naturalmente tutto questo significa anche aumentare la sicurezza nel trattamento
dei dati, pensare a formule di back up dei dati o di disaster recovery. Poi,
c'è tutta la parte grafica che per il momento gestiamo all'esterno, ma
che vorremmo anche poter fare. Il che comporta investimenti per avere, oltre
ai pc, anche computer Apple, notoriamente utilizzati per tali applicazioni,
programmi adatti a questo settore e periferiche in grado di gestire in modo
più professionale riproduzioni e stampe»
. A Varsi fa eco una
professionista nel settore delle Pr, che gestisce uno spazio polifunzionale
per eventi di comunicazione: «Io non mi occupo direttamente di tecnologia,
ma nella gestione dello spazio le possibilità offerte sono vitali

- commenta Silvia Comi di Pelota, spazio polifunzionale per
eventi -. Dobbiamo dare a tutti la possibilità di collegarsi all'esterno
e l'orientamento wireless facilita molto. Poi ci sono tutti gli altri aspetti
connessi all'evento: la regia, i suoni e le luci. Cose che oggi sono gestite
in modo elettronico. Spesso mi rendo conto che non è il mio lavoro a
cambiare, ma l'uso di questa parte tecnologica esige continui aggiornamenti»
.
C'è dunque una richiesta molto variegata: dai server ai pc, dai portatili
ai palmari, dalle stampanti agli scanner, dai video proiettori alle video camere
digitali. Certo la migliore opzione per il rivenditore non è mai quella
della singola offerta, ma di pacchetti studiati ad hoc. In queste proposte l'azienda
cliente può trovare e scegliere quelle che ritiene più opportune,
magari formulando un percorso da realizzare nel tempo, con investimenti flessibili
e formule di pagamento innovative, sfruttando le possibilità del leasing
operativo o finanziario.
Tra i vendor attivi in questo vasto campo d'azione troviamo Hp, che con la recente
offerta denominata "Smart Office", offre ai propri partner un variegato
mondo di opportunità e di proposte da fare alle Pmi. Servizi di mobilità,
stampa a colori, sicurezza e capacità di immagazzinare dati, ma anche
video proiettori e altri optional sono integrati in un programma che prevede
finanziamenti flessibili, assistenza certificata e altre opportunità
che esaltano il ruolo propositivo dei suoi business partner. C'è, infine,
un altro aspetto fondamentale per chi decide di muoversi nel settore della comunicazione,
quello dell'assistenza e della rapidità degli interventi in caso di guasti
o malfunzionamenti.
«Essere seguiti nei momenti di difficoltà è un aspetto
fondamentale del rapporto con i fornitori di informatica
- spiega Antonella
Resmini
, professionista Pr di Art Promotion, società di pubbliche
relazioni di Milano -. Per noi trovare una società disponibile a
intervenire rapidamente è stata una vera manna. Se possibile cerchiamo
di mettere a posto le cose da soli, magari con interventi telefonici guidati,
ma quando la situazione diventa critica, vogliamo sentirci privilegiati dalla
società che ci fornisce la parte informatica e per il momento questo
si è sempre verificato. Per risolvere i nostri problemi più gravi
al massimo abbiamo dovuto attendere una giornata»
. Una frase che
si commenta da sola, il prezzo del privilegio che il rivenditore deve pagare
val bene una relazione da poter sviluppare e migliorare nel tempo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here