Informatica da buttare? Ci pensa Scrap

L’azienda milanese si occupa di trattare e bonificare, secondo le norme di legge, i prodotti destinati all’eliminazione.

A partire da luglio, secondo l'ultima Direttiva europea, tutti i prodotti hi-tech devono essere preventivamente trattati e bonificati prima di essere trasportati in discarica. Per questo motivo è nata Scrap, azienda specializzata nel recupero e nel trattamento di tutti i beni informatici e tecnologici a fine vita, in quanto le apparecchiature elettriche ed elettroniche contengono diverse sostanze pericolose per la salute e per l'ambiente. Scrap recupera, dunque, qualsiasi tipo di prodotto hi-tech su tutto il territorio nazionale e dopo essere stati trasportati presso il centro di trattamento autorizzato di Cinisello Balsamo (Mi), i prodotti raccolti vengono accuratamente disassemblati. Si procede poi alla messa in sicurezza e bonifica delle sostanze pericolose, alla cernita dei materiali e al loro recupero e riciclaggio. Nelle apparecchiature informatiche Scrap riesce a recuperare fino al 90% di materie prime/seconde sul peso complessivo e questo si traduce in un risparmio energetico di notevole portata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here