Incomedia, il Web è made in Italy e va nel retail

Creare siti Web all’italiana piace, specie ai tedeschi. La scalata di Website X5 nei negozi del mondo.

Per il 70% Incomedia vende all'estero e il maggior mercato quello di lingua tedesca (30%), cioè Germania e Svizzera.

La società di Ivrea guidata da Federico Ranfagni si conferma essere uno dei casi di eccellenza dell'It nazionale che sa imporsi sul mercato globale, anche nella Gdo e tramite e-commerce.

«In Germania abbiamo sei agenti che lavorano sul retail - dice Ranfagni, che ricorda - l'esordio all'estero lo facemmo in Svizzera tramite un distributore, Atena, che ci ha portato da MediaMarkt. Ora abbiamo il 70% del mercato retail elvetico per categoria di prodotto».

Dopo due missioni a Tokyo, quel il prodotto di punta, lo strumento per la creazione e gestione di siti Website X5, è localizzato e venduto anche in Giappone.
Negli Usa, tramite un republisher, è arrivato nelle catene retail. E poi Middle east, Arabia anche in Australia.

WebsiteX5, dunque, è un prodotto completamente made in Italy, localizzato in 18 lingue (spesso in maniera gratuita, dai forum e dai fan): «abbiamo rigettato tutte le proposte di delocalizzazione», ci ha detto Ranfagni.

È sviluppato a Ivrea da quattro programmatori.

Gode di un totale di 400mila utenti, accumulati dalla nascita, avvenuta nel 2001. «In un'altra era» ammette Ranfagni .

L'evoluzione 9 è arrivata lo scorso anno. Da poco è uscita una suite.
Venduta a 89 euro, solo per piattaforma Windows, include per un anno nel pacchetto anche l'accesso a un provider.

Chi sono gli utenti italiani di WebsiteX5? «Al 40% piccole imprese, 10% medie imprese, il resto è chiunque», ci dice Ranfagni.

Fra i competitor c'è anche Joomla? «Si - ammette - ma il nostro prodotto è più semplice. Puó creare un negozio di ecommerce, con merchant su paypal in modo intuitivo».

Tutti i siti creati sono fruibili da piattaforme mobili.

Ci sarà una versione per lo sviluppo di app? «Ci stiamo pensando», ammette Ranfagni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here