In tre per risparmiare

Fujitsu Siemens Computers, Microsoft ed Emc rilasciano Dynamic It for Microsoft, una piattaforma dinamica che punta a consolidare l’infrastruttura, riducendone i costi d’esercizio

Oggi la percentuale di budget assorbita dalle spese di mantenimento dell'infrastruttura It è troppo alta. Per ridurre questa quota a vantaggio di investimenti innovativi, una delle strade possibili è rappresentata dalla razionalizzazione degli asset attraverso il consolidamento dei sistemi e delle applicazioni. Nasce sulla scia di questa considerazione la nuova piattaforma tecnologica confezionata da Fujitsu Siemens Computers, che, in collaborazione con Microsoft ed Emc, si fa paladina dei risparmi d'esercizio in azienda. Realizzata per ambienti mission critical basati su Microsoft Server Products (Sql, Exchange, SharePoint, e via dicendo) e Sap, Dynamic It for Microsoft è una soluzione automatizzata che combina i Primergy BladeFrame di Fsc con Ms Operations Manager per permettere il controllo delle prestazioni applicative e dei sistemi, intervenendo con le opportune riallocazioni delle risorse. In questo modo la piattaforma garantisce sempre l'utilizzo ottimale delle macchine, fornendo il più elevato livello di servizio. «Questa business agility - ha affermato Mario Guarnone, responsabile marketing operations di Fujitsu Siemens Italia - è offerta,in particolare, attraverso l'integrazione di Dynamic Data Center, incaricato di gestire in pool i sistemi, sfruttando la condivisione delle risorse offerta dalla Dynamic System Initiative di Microsoft, di cui Operations Manager è un elemento chiave». All'interno del System Center (uno dei tre pilastri alla base della Dynamic System Initiative), Operations Manager è incaricato, infatti, di monitorare i servizi, gestendoli proattivamente. «Si tratta - ha puntualizzato Carlo Mezzanotte, infrastructure optimization Lead di Microsoft Italia - di uno strumento di service management in grado di misurare i livelli di servizio e intervenire con azioni correttive prima che le disfunzioni abbiano impatto su utenti e sistemi: funzionalità cui affianca la possibilità di attivare macchine con capacità superiori e la riassegnazione della potenza inutilizzata».


Sul fronte dell'archiviazione, Emc mette a disposizione di Dynamic It for Microsoft tutta la tecnologia indispensabile all'ottimizzazione del ciclo di vita dei dati. Nello specifico, i tool di information Infrastructure garantiscono un approccio consistente agli shared information management services, incaricandosi di immagazzinare le informazioni, proteggerle contro abusi o perdite, e ottimizzare l'infrastruttura e i livelli di servizio per creare valore all'azienda attraverso l'uso dei dati. In Italia sono già due i clienti di Fsc che stanno consolidando le applicazioni su Dynamic It for Microsoft, mentre a livello worldwide la stessa Fujitsu Siemens ha iniziato a razionalizzare l'account management e il corporate data warehouse, beneficiando di una riduzione nei costi di gestione dei sistemi pari a circa il 30%.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome