In primavera Consip era una spina nel fianco

"Sono stupito che il Governo sostenga il progetto Consip. Vedo dappertutto pubblicità che invitano a far girare l’economia, ma qui si toglie il lavoro proprio a quelle piccole aziende che con la vendita di prodotti e con la fornitura di ser …

"Sono stupito che il Governo sostenga il progetto Consip. Vedo dappertutto
pubblicità che invitano a far girare l'economia, ma qui si toglie il lavoro
proprio a quelle piccole aziende che con la vendita di prodotti e con la fornitura
di servizi alle Amministrazioni locali ci campavano e con il cui lavoro ci pagavano
anche le tasse"
Antonio Martello di Intercomp, Verona

"Da una parte è corretto che lo Stato operi per limitare la spesa
pubblica, dall'altra non è detto che farlo in modo centralizzato
per tutti i servizi offra i maggiori risparmi. Sta all'Ente locale decidere
cosa è meglio per se stesso"
Paolo Magnani di Comex, Fornace Zarattini (Ra)

"Le regole Consip possono funzionare a livello di Pa centrale, ma sul territorio
creano grossi problemi di sopravvivenza. Tant'è che in questo momento
è tutto fermo: gli Enti pubblici non acquistano per paura di incorrere
in responsabilità penali e i rivenditori non riescono a interpretare la
Finanziaria"
Luigi Genuardi di Comufficio

"Non dimentichiamoci che, a gara assegnata, resta la patata bollente da smazzarsi.
E quello che all'inizio può sembrare un gioco (l'asta on line)
all'atto della fornitura rischia di trasformarsi in un'impresa truffaldina"
Roberto Bosco di Bellucci, Torino

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome