In Liguria teleassistenza per 2000 anziani

Nella Regione le persone sopra i 75 anni rappresentano circa il 25% della popolazione residente

Duemila anziani liguri, sopra i 75 anni, con un reddito non superiore a 8.300
euro l'anno, invalidi al 100% e che vivono soli, potranno usufruire
gratuitamente di un nuovo servizio di teleassistenza avviato in via sperimentale
dalla Regione Liguria. L'obiettivo è di fornire, attraverso il telefono,
un'assistenza tempestiva collegando la persona con l'assistenza
medica, le forze dell'ordine e un gruppo di operatori attivi 24 ore su 24 per
dare informazioni sui servizi sanitari e su altre iniziative territoriali.

Il servizio funziona attraverso la linea telefonica attivata anche a
distanza tramite un piccolo telecomando. In questo modo la persona anziana,
portando sempre con sé il piccolo apparecchio, può fare una chiamata d'emergenza
anche se non si trova vicino al telefono. Si tratta quindi di un soccorso
immediato per le persone che hanno più bisogno,
ultra-settantacinquenni che vivono da soli,  portatori di
handicap o che percepiscono pensioni minime.


In Liguria il potenziamento della cura e dell'assistenza a domicilio da parte
degli enti pubblici si è reso indispensabile: le persone sopra i 75 anni
rappresentano circa il 25% della popolazione residente, a Genova gli
anziani che vivono da soli sono oltre sessantamila
. Il servizio
gratuito di teleassistenza è solo l'ultimo di una serie di servizi che la
Regione ha recentemente avviato proprio in aiuto delle fasce più deboli e
disagiate. Altri recenti servizi comprendono il potenziamento dell'assistenza
domiciliare, la spesa a domicilio, la realizzazione di guide ai servizi per gli
operatori socioassistenziali, la pubblicazione cartacea e online delle
opportunità offerte nelle singole zone della Regione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome