In Europa va all’asta lo scontro

Il pioniere europeo delle aste on line, Qxl.com (da pronunciare "quicksell") ha acquisito il rivale tedesco Ricardo.de. L’obiettivo dichiarato è di muovere al confronto diretto con eBay, il sito che ha inventato il fenomeno del baratto …

Il pioniere europeo delle aste on line, Qxl.com (da pronunciare
"quicksell") ha acquisito il rivale tedesco Ricardo.de. L'obiettivo
dichiarato è di muovere al confronto diretto con eBay, il sito che ha
inventato il fenomeno del baratto telematico. La nuova realtà nata da
questa ennesima fusione si chiamerà QxlRicardo e dovrebbe decollare
ufficialmente entro il prossimo agosto, data in cui è previsto il
completamento dell'accordo da circa 670 sterline. Alla fine,
QxlRicardo avrà un valore di 1,4 miliardi di sterline (all'incirca
4.500 miliardi) e potrà contare su 1,3 milioni di iscritti a una rete
di siti multilingue. Al concambio fissato dai partner, gli azionisti
Ricardo riceveranno circa 42 azioni Qxl, incassando una plusvalenza
pari a poco meno del 30% sulla chiusura di mercoledì 16 maggio. Uno
degli aspetti curiosi dell'accordo è che alla guida di QxlRicardo il
mondo dell'informatica ritroverà Eckhard Pfeiffer, il potente
amministratore delegato messo alle porte lo scorso anno da Compaq
Computer. Pfeiffer entrerà a far parte del CdA della nuova società
insieme a Christoph Linkwitz, attuale Ceo di Ricardo.de; il
management britannico manterrà comunque le posizioni di maggior
rilievo. Qxl deve far fronte alla concorrenza diretta da parte di
eBay che con i suoi siti localizzati in Europa hagià fatto registrare
un primo trimestre da record, con quasi 87 milioni di dollari di
vendite. La casa d'aste inglese ha già inglobato i suoi concorrenti
in Svezia e Norvegia e ora, con Ricardo, sembra essersi messa al
riparo da eventuali scalate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome