In discesa il mercato networking

Per la maggior parte dei rivenditori europei, l’ultimo trimestre del 2002 ha fatto registrare un vistoso calo nelle vendite di apparecchiature di rete.

3 febbraio 2003 Secondo la recente ricerca Channel Tracker Report, realizzata dalla società Global Touch, le vendite di attrezzature di networking in Europa nell'ultimo trimestre del 2002 avrebbero registrato un deciso rallentamento. La conferma viene dal 64 per cento del campione di rivenditori del Vecchio Continente preso in esame nel Report, secondo cui nel periodo compreso fra il primo Ottobre e il 30 Dicembre il volume di vendite realizzate sarebbe stato inferiore alle previsioni. «Non è certo una sorpresa - dichiara il presidente di Global Touch, Denise Sangster - considerando che il mercato europeo è stato in calo negli ultimi quattro trimestri». Nel terzo trimestre 2002, infatti, il 71 per cento dei rivenditori aveva già dichiarato vendite inferiori alle attese, ma il deficit dell'ultimo quarto è stato comunque superiore a ogni possibile previsione.

«Ciò che davvero può suscitare perplessità - continua Sangster - è che questo periodo sia stato più calmo della norma; la principale motivazione va ricercata nella parsimonia della spesa corporate».
Secondo gli analisti, tuttavia, sono ancora le piccole e medie imprese a spendere di più, facendo tirare un sospiro di sollievo ai vendor di prodotti per il settore networking. Così, ad esempio, Cisco ha incrementato la propria offerta Pmi per dare maggiore impulso alle vendite, come conferma il direttore dei canali unificati della filiale britannica: «Abbiamo aumentato il nostro personale generando un consistente mid-market e adesso stiamo lavorando con vari distributori sulla nostra offerta SoHo».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here