In crescita la richiesta di personale

Secondo l’osservatorio di Subito.it, rispetto all’inizio 2012 è aumentata del 17% la domanda delle aziende, che ricercano principalmente esperti IT e agenti di vendita. Ma le professioni più ambite dai candidati sono chef e collaboratore domestico.

Un'inaspettata crescita della richiesta di personale
pari
al
17%
rispetto all'inizio del 2012
affiance un decisamente più sensibile aumento di annunci di candidati in cerca
di occupazione.
Lo ha rilevato il sito di annunci compravendita e lavoro Subito.it, che ha
evidenziato che le candidature spontanee pubblicate sul sito, a febbraio 2013
hanno ecceduto gli annunci di posizioni aperte del 175%. Il dato è ancora più significativo se confrontato con lo stesso
periodo dell'anno precedente, in
cui il delta tra domanda e offerta
era del 134%. Mentre sono oltre 200 mila gli annunci di candidati che
si propongono per diverse
tipologie di professioni,
ovvero il 37% in più rispetto allo stesso periodo
del 2012.
Il
fenomeno, ha chiarito Subito.it, si spiega con la crescita dell'utilizzo di
Internet
che, nel periodo considerato è stato di circa del 7%, e che si riflette
nell'evoluzione dei modelli di fruizione del media da parte degli italiani.

Agenti di vendita ed esperti IT le figure più
ricercate dalle aziende, ma sono chef e collaboratore domestico le professioni
più ambite dal 30% dei candidati
.

Incrociando infatti i dati relativi alle offerte
di aziende e privati
che cercano personale con le oltre 670mila ricerche di lavoro
effettuate dai
potenziali candidati tra le pagine di Subito.it
nel solo mese di febbraio 2013, emerge che
le maggiori opportunità sono nell'ambito del “lavoro d'ufficio” (52%) responsabili commerciali e agenti di vendita, specialisti IT, programmatori, grafici, manager e operatori di call‐center, seguite poi da quelle in ambito Turismo
e Ristorazione (7%), Commercio e Negozi (6%).

Ma le inclinazioni di chi naviga alla ricerca di occupazione sembrano più
orientate “ai fornelli”.

Tra le posizioni più ambite agli esordi del 2013, rientrano infatti
quelle legate al panorama Food e Ristorazione: circa il 16% di coloro che
cercano lavoro
su Subito.it aspira infatti
a fare lo chef/cuoco (27,50%) ‐ o l'apprendista tale (5,57%) ‐ il barman (21,15%) o il pizzaiolo (20,38%), seguiti da pasticcere,
gelataio, fornaio, lavapiatti o maître
di sala.
Al secondo posto tra le categorie più ricercate, c'è quella dei collaboratori domestici, in primo luogo di tipo
assistenziale: il 13,4% delle ricerche
di occupazione
è orientato a posizioni di badante (52,13%) o dama di compagnia
(0,44%), baby sitter (29,19%)
colf/domestico (16,51%) o dog sitter
(1,30%).

Seguono, in terza posizione, le ricerche degli aspiranti
autisti
, che rappresentano il
7%
.

Le opportunità professionali sembrano distribuirsi in maniera tendenzialmente
omogenea
tra
Nord, Centro e Sud: la maggiore
concentrazione
si
ha
in
Lombardia, che si attesta al primo posto con il 16% di posizioni aperte; al secondo posto la Campania
con il 13%
, e al terzo il Lazio con l'11%.

In decima posizione per il numero di
opportunità aperte, la Sardegna
sale al primo posto per la sproporzione
negativa tra impieghi disponibili sul sito e il numero di annunci
di candidati in cerca di opportunità
.
Quest'ultimo è infatti superiore del 310% rispetto al primo. Al secondo posto nella stessa classifica la Sicilia, in cui le candidature spontanee superano le posizioni aperte
del 270%, e al terzo il Piemonte, con un delta del 229%. Le minori
sproporzioni si rilevano in Umbria (88%), Calabria (79%)
e Basilicata (73%).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here