In calo del 21% il mercato dell’Scm

Le condizioni economiche generali continuano a gravare sull’andamento del mercato del supply chain management.

Le condizioni economiche generali continuano a gravare sull'andamento del mercato Scm, che nel 2002 ha registrato un decremento del 20,5%. Secondo Gartner la vendita di nuove licenze ha raggiunto l'anno scorso 2,1 miliardi di dollari, nel 2001 era stato di 2,7 miliardi. Nella graduatoria dei maggiori fornitori di soluzioni Scm, Sap si è classificata prima, scalzando i2 Technologies. Anche se al comando, la società tedesca ha però incrementato il proprio market share di appena l'1,7%, mentre i2 ha visto un calo dell'8%. A fronte dei risultati negativi registrati dalla vendita di licenze di quasi tutti i sottosegmenti Scm, la supply chain execution ha continuato a registrare un decremento limitato al 3%. Il sourcing e il procurement hanno registrato, invece, il peggior calo degli ultimi due anni, con un decremento del 28%. A bloccare la loro crescita sono stati soprattutto la saturazione di mercato, il fallimento delle dot-com e la stagnazione dei marketplace.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome