In beta pubblica Photoshop Lightroom 4

Tra le novità spiccano il miglioramento dell’elaborazione di ombre e luci, il supporto potenziato per i video ripresi con le reflex e la capacità di realizzare album fotografici direttamente dall’interno del programma.

Sono
molte le novità che caratterizzano la nuova versione 4 Photoshop Lightroom. E
tutte possono essere provate in anteprima tramite la versione beta del software
per il workflow della fotografia digitale che Adobe consente di scaricare
gratuitamente dal sito dei suoi Labs.

Adobe sottolinea che la beta di Lightroom 4
costituisce un aggiornamento principale del software e integra molte
funzionalità sviluppate sulla base dei feedback forniti dalla comunità dei
fotografi. Controlli per la regolazione dei toni di base completamente nuovi
permettono di estrarre l'intera gamma dinamica dalla macchina fotografica per
restituire ombre e luci perfettamente definite. Il software offre, inoltre,
controlli per la regolazione locale aggiuntivi che comprendono Noise Reduction
(Riduzione del rumore), Moire (Effetto moiré) e White Balancing (Bilanciamento
del bianco).

Il
supporto video nativo rinnovato permette poi di riprodurre, ritagliare ed
estrarre i fotogrammi da una ripresa effettuata con fotocamere reflex digitali,
compatte e smartphone. Molti dei controlli standard per la regolazione delle
immagini di Lightroom possono essere applicati alle riprese video, le quali,
una volta corrette, possono essere esportate come file H.264, oppure pubblicate
direttamente su Facebook o Flickr.

Grazie
alla collaborazione con Blurb, la
piattaforma creativa per l'editoria e il marketing, la versione beta di
Lightroom 4 offre gli strumenti per creare foto-libri di qualità grazie a
ricchi controlli per il testo e a uno svariato numero di modelli di semplice
utilizzo, nonché al link diretto ai servizi di stampa di Blurb accessibili dal
nuovo modulo Book. Un nuovo e pratico modulo Map mostra le immagini nella posizione loro assegnata, offre
controlli per l'assegnazione e propone posizioni memorizzate per agevolare
l'assegnazione delle più comuni posizioni di un fotografo.

Nel
modulo Develop, l'aggiunta della funzione di prova colore aiuta a perfezionare
le immagini entro uno spazio colore per garantire che le stampe e la
visualizzazione dei contenuti sul web appaiano al meglio. E' anche possibile
inviare le immagini via e-mail direttamente da Lightroom utilizzando l'account
di posta elettronica preferito.

Ricordiamo che l'edizione
definitiva di Lightroom 4 sarà
disponibile entro qualche mese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here