In arrivo una specifica Java per i content repository

Dopo l’approvazione attesa dalla Java Community Process, sarà sviluppata su Jsr (Java Specification Request) 170, dedicata alla gestione dei documenti. L’uniformità delle Api in quest’area appare un significativo passo avanti, vista l’esistenza di molte interfacce proprietarie.

Gli sforzi dell'industria per la creazione di uno strato di connessione standard che gestisca i content repository, quali il Content Management (Cm) e i portali, hanno fatto un ulteriore passo avanti. La Java Community Process, infatti, ha approvata la richiesta di una specifica per la creazione di Api standard, per l'accesso ai content repository in Java 2. L'approvazione dà il via allo sviluppo di lavoro su Jsr (Java Specification Request) 170, che cercherà di affrontare le sfide delle Api proprietarie per il Content Management, la gestione dei documenti e di altri tipi di immagazzinamento dei contenuti. Alcuni tra i vendor più influenti nello spazio delle infrastrutture dei portali e dei Cm stanno pilotando questi sforzi e tra questi vi sono Day Software, Hp, Ibm, Interwoven, Sun e Vignette.

La nuova specifica tenta di definire uno standard indipendente dalla realizzazione per mezzo di accessibilità bidirezionale ai contenuti, a livello granulare, con un content repository. La specifica Jsr 170 affronta una sfida significativa posta dagli sviluppatori di software Cm che hanno programmi per molte Api e interfacce. Il gruppo iniziale di esperti per Jsr 170 include rappresentanti di Apache, Atg, BroadVision, Day, Deloitte Consulting, Hp, Ibm, Interwoven, Sap Portals, Silverstream, Sun e Vignette. La specifica finale potrebbe essere pronta per gli inizi del prossimo anno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here