In arrivo lo standard Soap per le transazioni e-commerce

Molte industrie di grosso calibro si stanno avvicinando per stabilire uno standard basato sull’Xml per collegare applicazioni e servizi per le transazioni e-commerce. Microsoft e altre dieci società hanno sottoposto Soap 1.1 (Simple Object Acces …

Molte industrie di grosso calibro si stanno avvicinando per stabilire
uno standard basato sull'Xml per collegare applicazioni e servizi per
le transazioni e-commerce.
Microsoft e altre dieci società hanno sottoposto Soap 1.1
(Simple Object Access Protocol), uno standard Web per lo scambio dei
dati, al World Wide Web Consortium (W3c) per la pubblicazione. Tra i
supporter troviamo Ibm, Hewlett-Packard, Compaq, CommerceOne, Lotus e
Sap mentre finora Sun Microsystems ha rifiutato di appoggiarlo. Soap
1.1 supporta il trasporto dei messaggi utilizzando lo standard Simple
Mail Transport Protocol (Smtp) e il middleware di Ibm MqSeries.
Inoltre, Soap 1.1 supporta il File Transfer Protocol (Ftp) e il
Tcp/Ip e l'ultima versione estende le capacità di asynchronous
messaging di Soap. L'industria deve ora attendere che il W3c voti o
meno per assegnare un gruppo di lavoro per la pubblicazione del
protocollo e per definirne gli scopi. La decisione, comunque, pare
arriverà ben presto. Lo scorso anno Microsoft ha sottoposto una prima
versione di Soap all'Internet Engineering Task Force (Ietf) per la
pubblicazione, ma secondo i portavoce della società, il W3c è lo
standard group più appropriato, poiché l'Xml è una tecnologia basata
su Web.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome