In arrivi Adobe Premiere 6.0

Osservando il crescente interesse mostrato dagli utenti verso l’utilizzo dei desktop per le produzioni multimediali digitali, Adobe ha effettuato un aggiornamento del proprio pacchetto Premiere, per adattare il programma alle esigenze sia dei registi i …

Osservando il crescente interesse mostrato dagli
utenti verso l’utilizzo dei desktop per le produzioni
multimediali digitali, Adobe ha effettuato un
aggiornamento del proprio pacchetto Premiere, per
adattare il programma alle esigenze sia dei registi in
erba sia di quelli più esigenti. Premiere 6.0 supporta
ora i video Web in diversi formati e offre migliori
capacità di cattura video, oltre a una serie di nuovi
tool per l’editing, come per esempio una finestra di
storyboard. Altre novità possono essere trovate anche
nella sezione mixer audio, con la possibilità di
effettuare l’editing in tempo reale. La nuova versione
del programma dovrebbe essere disponibile entro il
primo trimestre del prossimo anno al prezzo di 549
dollari per la versione completa e 149 dollari per
quella di aggiornamento. Grazie alla nuova versione
sarà quindi possibile salvare file video per
l’utilizzo in linea in numerosi formati, compresi
Quicktime, Realvideo, Windows Media e Mpeg. Premiere
6.0 funziona con tutte le nuove videocamere digitali.
La nuova versione di Premiere non comprende ancora una
funzione per il riconoscimento e la separazione di
scene, una caratteristica ormai comune in numerosi
tools di editing video come per esempio iMovie. Questa
funzione consente di riconoscere automaticamente le
singole scene contenute in un filmato, separandole tra
loro e consentendone la modifica isolata. Come in
iMovie invece, la finestra dello storyboard di
Premiere 6.0 prevede l’utilizzo della funzione drag
and drop per il riordino delle clip che costituiranno
il filmato finale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome