Imation compra Memorex e conferma le previsioni di Idc

La società di ricerca fa l’oroscopo all’Ict del 2006. Prosegue il merger & acqisition, mentre rallentano i pc

Imation inaugura il 2006 con l'acquisizione di per 330 milioni di dollari in
contanti. L'operazione conferma le previsioni di Idc che come di consueto
ha dato uno sguardo alla sfera di cristallo per i prossimi 12
mesi. E proprio quello delle merger & acquisition sarà uno dei temi
dominanti del prossimo anno. Idc sostiene anche che il 2006 vedrà l'It crescere
modestamente a livello mondiale (+5,5% il trend stimato, contro il 6% previsto
per il 2005) e che i produttori saranno spinti a perseguire a tutti costi
l'innovazione, tanto sulle soluzioni quanto, soprattutto, sul loro modello di
delivery. E l'innovazione sarà perseguita sempre più ricorrendo
a risorse esterne: grande spazio, dunque, alle community, tra le quali quelle
open source avranno un peso centrale.




In generale, il discreto andamento di software e
servizi non sarebbe destinato a compensare il rallentamento nelle vendite di pc,
che aumenteranno solo del 2%. Tra i principali propulsori del cambiamento vi
sarà l'avvento di Windows Vista, il nuovo sistema operativo
server di Microsoft atteso dopo l'estate, che guiderà lo spostamento verso il
computing x86 a 64 bit. Gli ambienti server Windows a 32 bit, dunque, sarebbero
sul viale del tramonto, benché le applicazioni sopravviveranno ancora per molto
tempo. Altro driver sarà Linux, che muoverà definitivamente verso un ruolo meno
infrastrutturale, sbarcando anche su database e applicazioni mission critical.
Terzo ingrediente fondamentale sarà la virtualizzazione: secondo Idc, nel 2006
saranno realizzati ben 2,1 milioni di server virtuali. Ci si aspetta molto, poi,
dal pc virtuale e dall'onnipresente sicurezza, con una certa enfasi
sull'autenticazione hardware. Un ulteriore trend

che proseguirà sarà la convergenza tra l'It e il networking, fatto che spingerà le aziende a impostare in modo "olistico" la propria infrastruttura
con applicazioni che tengano conto delle esigenze aziendali sempre più
intrecciate con l'utilizzo della rete.



A livello geografico, Cina, India, Europa centrale e
dell'Est, con l'aggiunta dell'area Mea (Middle East and Africa) dovrebbero
crescere a doppia cifra, mente Stati Uniti ed Europa si fermeranno
attorno al 5% di incremento
. Addirittura in stallo, (+1,1%) il mercato
giapponese.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here