Il trade europeo si incontra a Montecarlo

Canalys organizza una tre giorni dedicata all’analisi delle nuove opportunità di business che si prospettano per il canale Ict

Tre giorni di aggiornamento e di confronto tra vendor e canale per scoprire, insieme, quali sono le nuove leve propositive per chi fornisce tecnologie alle piccole e medie imprese.
L'anglosassone Canalys, specializzata in consulenza e ricerca per il mercato Ict, chiama a raccolta le terze parti Ict dell'area Emea e le invita a Montecarlo, dal 4 al 6 settembre 2007, per il primo “The Canalys Channel Forum”.
Già, il primo, visto che Steve Brazier, presidente e Ceo di Canalys, in un'intervista a Computer Dealer&Var, che sarà media partner della manifestazione, prospetta che sarà un appuntamento che si ripeterà in futuro: «Vorremmo creare un evento itinerante, da tenere periodicamente, che possa toccare ogni volta una città europea diversa. L'unico problema è trovare delle strutture alberghiere e convegnistiche che possano ospitare tanta gente contemporaneamente».
Sono, infatti, 500 i partecipanti attesi alla manifestazione, 300 dei quali reseller provenienti da tutti i Paesi dell'area Emea che verranno ospitati, previo invito, gratuitamente dai vendor che sponsorizzeranno la manifestazione.
«È il primo evento a livello europeo che fa incontrare i vendor con il proprio canale - riprende Brazier -, e si tratta di aziende e di personaggi di primo piano del mercato Ict, i cui interventi dovranno dare concrete indicazioni e orientamenti di business alla platea dei dealer presenti».
Tre giorni nei quali gli analisti di Canalys, insieme ai grandi nomi tra i vendor, i distributori e i dealer, vogliono dare indicazioni di business ai rivenditori attraverso convegni e tavole rotonde.
E tre sono anche i temi principali su cui si insisterà: Mobility, Unified communication e Web 2.0. Aree nelle quali si prospettano nuove opportunità di business per gli operatori che vorranno proporli alle Pmi. Tutto sta a capire come proporsi a questi clienti e con quali supporti da parte dei propri fornitori.
«Bisogna che i dealer approccino le Pmi in termini di soluzioni, non più di prodotti - specifica Brazier -. Non si può vivere più concentrandosi solo sul pc, senza magari sapere cosa vuol dire Tlc e mobility. L'integrazione, delle tecnologie e delle competenze, è alla base delle nuove possibilità di proposizione anche per quanto riguarda le Pmi. Anzi: in questo senso le Pmi si dimostrano molto dinamiche e veloci a recepire i cambiamenti, mentre le grandi imprese sono troppo lente. E questa è una leva a favore da sfruttare».
Agli incontri convegnistici si alterneranno anche dei meeting one to one, che i dealer possono prenotare in anticipo per incontrare le persone di riferimento dei vendor presenti. Otto, a oggi, i nomi che hanno confermato la loro sponsorizzazione, con Cisco, Hp e Microsoft in qualità di Platinum sponsor; e Intel, Nokia, Fujitsu Siemens Computers, ViewSonic e Acer con altre forme di sponsorizzazione.
Tra i vari speaker italiani che sono previsti nell'agenda dell'evento, spicca l'intervento che terrà Pierluigi Collina, che trasporrà la sua passata esperienza di arbitro per rivelare i segreti della gestione delle persone per ottenere i migliori risultati. Regole applicabili a chi lavora in team. Ed è proprio con questo spirito che vendor, distributori e dealer dovrebbero imparare a cooperare per arrivare a segnare importanti gol.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here