Il titolo Big Blue vacilla per gli obiettivi di vendita mancati

Il titolo International Business Machine perde fino al 12% in Europa in seguito ai deludenti risultati della terza trimestrale 2000, caratterizzata da un calo del fatturato in seguito all’incapacità, da parte di Ibm, di rispondere alla forte ric …

Il titolo International Business Machine perde fino al 12% in Europa
in seguito ai deludenti risultati della terza trimestrale 2000,
caratterizzata da un calo del fatturato in seguito all'incapacità, da
parte di Ibm, di rispondere alla forte richiesta di applicazioni
software e di sistemi server. A Francofrote il titolo è scivolato
fino a un minimo di 116 Euro mentre al Nyse subito dopo l'annuncio
dei risultati passava da 113 a 100 dollari.
Venendo alla cifre, il volume d'affari di Big Blue è cresciuto del 3%
raggiungendo i 21,78 miliardi di dollari contro i 21,14 di un anno
fa. In media gli analisti si attendevano un fatturato di 22,7
miliardi. In particolare le vendite di nuovo software hanno subito
una contrazione del 3% mentre i server sono stati penalizzati dalla
penuria di alcuni componenti ceramici. Secondo la colorita
espressione di un analista di Merrill Lynch, Ibm è andata dalla
padella della forte richiesta alla brace della scarsità di fornitura
senza riuscire a mangiarsi la prevedibile bistecca. La società ha
dichiarato una crescita del 23% dell'utile, salito a 1,96 miliardi di
dollari, pari a un dividendo di 1 dollaro e 8 centesimi per azione. I
fatturati degli ultimi tre trimestri sono in calo rispetto al periodo
immediatamente precedente proprio a causa del cattivo andamento della
divisione personal computer e dei tentennamenti manifestati da molte
aziende che hanno rimandato l'acquisto di nuovi server. In questo
terzo quarto il volume d'affari ha dato segni di ripresa, ma non
quanto Wall Street si era aspettato. Ora molti attendono di vedere se
nell'ultimo quarto Ibm riuscirà a compensare i cali legati
all'hardware con gli aumenti delle divisioni di servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome