Il test di PowerPoint 12

Anche se non sono immediatamente visibili grosse novità funzionali, PowerPoint 12 beneficia non poco della nuova interfaccia operativa di Office e non potrebbe essere altrimenti. Infatti, avere la possibilità di inserire e di gestire in modalità visual …

Anche se non sono immediatamente visibili grosse novità funzionali,
PowerPoint 12 beneficia non poco della nuova interfaccia operativa di
Office e non potrebbe essere altrimenti. Infatti, avere la possibilità
di inserire e di gestire in modalità visuale gli oggetti inseribili
in un documento, non può che avere ricadute positive in un programma
in cui il lavoro si basa quasi del tutto sulla manipolazione di elementi
grafico/testuali.

Ora l'inserimento di una forma o di una ClipArt è praticamente
istantaneo, senza dover fare giri di clic e selezioni di voci all'interno
di sottomenu. Le icone e i menu che erano nella barra degli strumenti
di disegno, sono stati trasferiti nel ribbon di Insert.

Qui si possono inserire a vista nuove diapositive, tabelle, elementi
grafici di tutti i tipi, collegamenti ipertestuali, testo e oggetti multimediali
come suoni e filmati. Anche il testo ha mille varianti inseribili in modo
visuale, tra caselle di testo, WordArt, simboli e particolari campi dinamici
(numeri di pagina, data e ora, intestazioni e pie' di pagina).

Facendo clic su Selection Pane nel pannello Arrange
di Design (progettazione), si apre un riquadro in cui
vengono visualizzati tutti i gruppi di oggetti presenti nel lucido. Si
può nascondere o rendere visibile ognuno di essi e anche l'intero
gruppo, il che aiuta a rendersi conto della bontà del lavoro che
si sta facendo, senza dover cancellare e inserire di continuo i singoli
oggetti.

Due linguette ricchissime di strumenti di elaborazione dei contenuti
sono Drawing Tools e Picture Tools,
che appaiono solo quando si seleziona, rispettivamente, una casella di
testo e un'immagine o un disegno. La linguetta Slide Show fornisce
tutti gli strumenti per il completo controllo della riproduzione di una
presentazione o del singolo lucido.

Anche in PowerPoint 12 è possibile condividere i propri documenti
con gruppi di utenti. Lo si ottiene pubblicandoli in una SharePoint Slides
Library, un archivio in rete nel quale si possono pubblicare uno, due
o tutti i lucidi di una presentazione.L'operazione avviene con la
semplice sequenza File, Send, Publish Slides che apre
l'omonima finestra di dialogo. Qui si scelgono i lucidi da pubblicare
e la directory del computer o della rete in cui pubblicarle confermandolo
sul pulsante Publish.

Le principali novità

- Disponibilità di un maggior numero di oggetti, modelli e tipi
di strutture

- Strumenti di elaborazione grafica raccolti all'interno dei ribbon
della linguette a comparsa Drawing Tools e Picture Tools

- Nuovi effetti grafici avanzati di testo

- Possibilità di salvataggio di layout personalizzati

- Gestione lucidi in modalità condivisa SharePoint

- Stampe in formato PDF

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here