Il test di Macromedia Studio 8

Sul banco di prova la suite di strumenti dedicata agli sviluppatori Web

Grosse novità per la versione 8 di Studio, la suite di Macromedia dedicata
agli sviluppatori Web ma non solo, come testimoniano i notevoli miglioramenti
che sono stati apportati alle applicazioni del pacchetto. Macromedia Studio
8 include al suo interno Dreamweaver 8, Flash Professional 8, Fireworks
8, Contribute 3 e FlashPaper 2.
Offre, a designer e sviluppatori, un
nuovo ambiente di sviluppo che consente di semplificare ulteriormente il flusso
di lavoro nella creazione di siti Web, media interattivi e contenuti per dispositivi
mobili.

Dreamwaver 8, elevata integrazione
Dreamweaver è lo strumento per la progettazione, lo sviluppo e la gestione
di siti e applicazioni Web. Si ha subito l’impressione che in Macromedia
abbiano lavorato tanto a questa release. Uno sforzo per consentire al prodotto
di consolidarsi come lo strumento leader per Internet.

Tutte le nuove caratteristiche lo rendono altamente competitivo su tutti i
fronti, specialmente con le tecnologie affermate quali XML/XSLT, CSS e accessibilità.
Ora, in Dreamweaver 8, è possibile integrare dati XML con soli drag &
drop. Nasce il pannello di controllo unificato per i CSS oltre alla possibilità
di vedere i bordi del layout CSS, il più preciso motore di rendering
nella vista “design” con lo zoom che arriva al 6.400% di ingrandimento,
ora si possono vedere in dettaglio tabelle complesse e annidate.

La toolbar per attivare/disattivare gli stili sullo stesso documento permettendo
di vederne immediatamente le differenze, ad esempio, tra l’output per
la stampa e quello per il palmare. Il trasferimento dei file avviene in background,
consentendo di lavorare al codice mentre è in atto la sincronizzazione
o la pubblicazione del sito.

L’editor consente di nascondere o espandere blocchi di codice ponendo
in risalto ciò che conta. Anche il confronto di file può avvenire
indifferentemente da dove risiedano siano essi in locale o remoto. Supporto
completo per PHP 5, compatibilità per l’accessibilità tramite
CSS e WCAG Priority 2. WebDAV migliorato con supporto SSL e digest authentication.

Flash Professional 8, più video e più mobile
L’ambiente di authoring d’eccellenza per creare siti web interattivi,
video, grafica, animazioni ora è anche per contenuti dedicati all’emergente
settore mobile.

Anche qui le novità non mancano e spiccano il supporto dei canali Alpha
a livello run-time, la migliorata formattazione e rendering del testo che permette
una lettura facilitata anche con dimensioni di font estremamente piccole. C’è
la possibilità, con il bitmap caching, di trattare oggetti vettoriali
come fossero bitmap migliorando sensibilmente le performance.

Nuovi filtri grafici dinamici quali: ombra, smusso, luminosità e sfocatura.
Debug e testing di applicazioni mobile, per quei dispositivi portatili che supportano
Flash Lite, avvengono attraverso un emulatore interattivo velocizzando il processo
sviluppo-test-debug del software. Notevoli passi avanti sono stati apportati
anche all’IDE di ActionScript, incluso l’assistente al codice per
il completamento di sintassi automatico. Anche qui c’è l’imbarazzo
della scelta.

continua...

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here