Il test di Macromedia Captivate 1.0

Una piattaforma nuova per costruire presentazioni e corsi interattivi, disponendo di strumenti di alto livello

marzo 2005 Captivate nasce come piattaforma integrata per
la produzione di simulazioni o presentazioni interattive
basate sulla
registrazione di quel che avviene sullo schermo del PC oppure mediante la combinazione
di elementi multimediali già disponibili.

Pur essendo alla sua prima versione, il prodotto poggia sulle solide fondamenta
di RoboDemo dal quale eredita le ottime funzioni di cattura che si dimostrano
superiori ai concorrenti soprattutto nella gestione dell'audio.

Rispetto a prodotti concorrenti, come Camtasia e Turbo Demo
che abbiamo provato sul numero di novembre 2004, Captivate offre una gestione
più agevole dell'audio e del video oltre che la possibilità
di creare livelli d'interazione superiori sfruttando modelli già
predisposti dal programma.

L'interfaccia assomiglia a quella di Camtasia, con un abbinamento della
traccia audio e degli elementi video che vi sono associati.

A differenza di quest'ultimo, tuttavia, il filmato viene suddiviso in
slide ciascuna delle quali è autonoma rispetto alle altre nella generazione
di oggetti di richiamo e interattivi e nella sincronizzazione di questi con
l'immagine o video principale e con la traccia audio.

Camtasia mostra invece una vista integrale dell'intero filmato e il lavoro
diventa rapidamente complesso a mano a mano che si aggiungono elementi.

Captivate può anche mostrare una visione globale come quella di Camtasia,
nella quale tuttavia compaiono solo le singole slide e la traccia audio e si
possono regolare le reciproche durate come pure togliere o aggiungere slide.
Qualsiasi variazione apportata alla durata delle slide, si riflette sugli elementi
grafici che vi sono associati.

Eccezionale la funzione di editing che permette di governare con precisione
l'avanzamento della traccia audio così da inserire transizioni
ed effetti al punto giusto senza perdere tempo. In sostanza si possono realizzare
prodotti molto più complessi con minore fatica e con maggiore controllo.

Il prodotto tuttavia manca di alcuni elementi di rifinitura che troviamo in
Camtasia e che sarebbero utili per finalizzare la presentazione.

Un esempio è l'aggiunta di filigrane ed elementi grafici ricorrenti
(come un marchio) che Camtasia inserisce in automatico oppure la generazione
di menu per navigare tra diversi filmati correlati che Camtasia realizza mediante
un'applicazione ad hoc, mentre invece qui vanno realizzati all'esterno
(anche con Powerpoint) e poi importati.

In realtà, tuttavia, si tratta di una limitazione secondaria poiché
Captivate nasce per lavorare in simbiosi con altri prodotti Macromedia e produce
una base di buon livello, automatizzando il processo degli elementi più
complessi, per poi lasciare eventuali rifiniture a Flash MX.

Captivate è l'unico prodotto in grado di generare file Flash nativi
che possono essere rielaborati, aggiungendo interazioni ancora più complesse
oppure semplicemente montando elementi grafici di nostra creazione a perfezionamento
dell'interfaccia. Captivate è in grado di file eseguibili del tutto
autonomi da qualsiasi player che possono essere proiettati in ambiente Windows,
Linux e Macintosh.

Può inoltre produrre un file Word che riepiloghi le varie slide al fine
di avere una visione d'insieme della presentazione/simulazione che sia
anche facilmente comunicabile ad altri.

La fase di produzione è molto più rapida rispetto a quella di
Camtasia, che incorpora nella presentazione gli elementi nel loro formato originale
e quindi li deve convertire nel formato di destinazione (risoluzione video e
qualità audio) solo nel momento di produzione.

Captivate fa esattamente il contrario: vi chiede d'impostare la dimensione
della presentazione fin dall'inizio e quindi converte qualsiasi elemento
esterno nel momento stesso in cui lo importa. La generazione di un filmato Flash
di mezz'ora dura quindi pochi minuti contro gli oltre trenta richiesti
da Camtasia. Inoltre è anche possibile generare al volo un'anteprima
del filmato prima della sua esportazione.

Unica nel suo genere, infine, la generazione automatica di quiz anche a tempo,
con generazione di punteggio finale che possono essere esportati verso sistemi
di e-learning. È anche possibile realizzare simulazioni del funzionamento
di un pacchetto software a scopo dimostrativo o formativo.

Caratteristiche tecniche
Nome: Captivate 1.0
Produttore: Macromedia: www.macromedia.com
Caratteristiche tecniche e requisiti minimi: Windows 2000 o
XP, 128 MB di RAM (256 MB raccomandati), 100 MB di spazio libero sul disco
Prezzo: 466,80 euro (IVA compresa)

Pro
- Interfaccia molto chiara ed efficiente
- Ottime funzioni di registrazione video e audio
- Esportazione rapida in molti formati, incluso un file eseguibile per Windows,
Macintosh e Linux

Contro
- Costo più alto dei concorrenti
- Alcune funzioni di rifinitura devono essere seguite all'esterno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here