Il test di Diskeeper Undelete 2009

In prova l’applicazione per recuperare i dati cancellati, sia in locale che in rete. E’ in grado di riprendere anche le versioni sovrascritte dei documenti.

Ottobre 2008 Perdere i propri dati è sempre un problema, ma
in ambito lavorativo può significare notevoli danni economici e alla
propria reputazione con clienti o fornitori. Le prime cause cui si pensa sono
virus, guasti, blackout elettrici o blocchi di sistema, ma per perdere dati
importanti è sufficiente una disattenzione, per esempio una cancellazione
o una sovrascrittura accidentale.

Per prevenire questi problemi ci sono diversi strumenti: backup frequenti,
suite di sicurezza, UPS, sistemi RAID con ridondanza. Se però il danno
è già stato fatto, allora sono necessarie soluzioni di recupero
come quella proposta da Undelete 2009: si tratta di una utility in grado di
recuperare i dati cancellati, qualsiasi sia stata la causa della cancellazione,
che si tratti di un virus o di un errore umano. Undelete 2009 è dotato
anche di funzionalità di versioning, ovvero di salvataggio di versioni
multiple dello stesso file, in modo da salvaguardare le diverse versioni salvate
nel corso del tempo, che sarebbero altrimenti sovrascritte da quella più
recente.
Il software è disponibile in diverse versioni adatte all’uso da
parte di singoli professionisti, piccole o grandi aziende, e i prezzi abbordabili
rendono Undelete particolarmente indicato per professionisti, studi, uffici
e PMI.

Un cestino in cui ritrovare tutto
Undelete offre il Recovery Bin, una sorta di versione speciale del Cestino di
Windows, che a differenza di quest’ultimo salva copia anche dei file cancellati
in modo permanente (con Maiusc+Canc), e anche per le cancellazioni in rete LAN.
Il Recovery Bin a differenza della Shadow Copy lavora sempre in tempo reale,
ovvero salvando una copia del file al momento della cancellazione e non in un
momento precedente. Ciò significa poter recuperare sempre esattamente
gli stessi dati che erano presenti nel file cancellato, senza perdere i dati
frutto dell’elaborazione più recente. Recuperare i dati perduti
è semplice sia in locale sia in rete, indipendentemente dal PC o dal
server sul quale erano originariamente memorizzati. L’interfaccia del
Recovery Bin è simile a quella familiare di Esplora Risorse, con anteprima
dei file recuperabili, e basta un clic destro per recuperare i file con tanto
di struttura originaria delle cartelle che li contenevano. Inoltre è
disponibile una potente funzione di ricerca.

L’Amministratore di Sistema può connettersi ai Recovery Bin dei
vari computer locali per recuperare dati e i file eliminati in remoto, mentre
i singoli utenti possono recuperare dati dai Recovery Bin dei server grazie
alle funzioni client. L’uso di Undelete non provoca particolari rallentamenti
grazie alla tecnologia InvisiTasking. Ovviamente lo spazio disco deve essere
sufficiente per salvare copia dei file cancellati, altrimenti Undelete provvede
e eliminare automaticamente i file più vecchi dal Recovery Bin. Unico
limite al recupero dei file è l’eventuale sovrascrittura fisica
sul disco rigido della zona in cui era presente un file cancellato, che lo rende
non più recuperabile a meno di non rivolgersi a servizi di recupero dati
in camera bianca dai costi molto elevati.

Recupero di differenti versioni di un file
Come detto l’altra funzionalità di grande interesse di Undelete
2009 è quella di versioning: se si lavora a un documento in stadi successivi,
sovrascrivendolo con le versioni più recenti, può capitare di
voler sostituire una parte del documento con porzioni presenti in una versione
precedente, ma solitamente questa non è più recuperabile in quanto
sovrascritta. Con Undelete 2009 il problema viene risolto all’origine:
ogni volta che si sovrascrive un file di Word, Excel o PowerPoint Undelete conserva
copia della versione sovrascritta. Recuperare una delle vecchie versioni è
semplice, in quanto in Esplora Risorse viene aggiunto un menu contestuale che
mostra le varie versioni disponibili di un file. Peccato siano supportati solo
i documenti Office e non anche i file grafici, che sono anch’essi spesso
sovrascritti in versioni diverse durante l’elaborazione.

Pro
– Consente di recuperare rapidamente file cancellati in locale e in rete
– Non rallenta le prestazioni di PC e server
– Salva versioni multiple dei documenti sovrascritti

Contro
– La gestione versioni multiple funziona solo con file di Word, Excel e PowerPoint

Caratteristiche tecniche
Programma: Undelete 2009 Professional
Produttore: Diskeeper Corporation
Sistemi operativi supportati: Windows 2000/XP/Vista a 32 e
64 bit
Prezzo: 54,22 euro (IVA inclusa)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome