Il test dell’Intel QX6850 e Intel E6750

La potenza del Quad, il risparmio del Dual.

Novembre 2007 Testiamo questo mese due nuovi nati in casa Intel che vanno ad arricchire la famiglia dei processori della casa di Santa Clara, basati su quattro e due core. La prima CPU testata, QX6850, appartiene alla famiglia Extreme, segmento con cui Intel identifica i processori di fascia alta.
Caratterizzata da un FSB da 1.333 MHz, QX6850 presenta quattro core operanti alla frequenza di 3 GHz ciascuno: l’architettura Kentsfield, basata sull’unione di due processori Conroe, obbliga questa CPU a presentare una cache L1 divisa in quattro sezioni da 32 KB e una secondo livello composta da due unità da 4 MB l’uno.
Per poter funzionare correttamente il QX6850 necessita di una scheda madre in grado di supportare il Front side bus a 1.333 MHz, per questo motivo, tale processore non è compatibile con i precedenti chipset i975 di Intel, ma solo con i modelli sviluppati su Bearlake, come X38, Q35, G35.


La sessione di testing ha messo in luce come, la CPU di Intel non necessiti di dissipatori proprietari, ma possono bastare quelli sviluppati per le generazioni precedenti, purtroppo il consumo è ancora molto elevato, se si pensa che Intel indica in 130 W il consumo della CPU.
La piattaforma da noi testata è arrivata a consumare fino a 980 Watt: QX6850 non è certo stato progettato per ottimizzare il rapporto prestazioni/consumo energetico, e il prezzo di 999 dollari la posiziona nella fascia altissima della gamma.


Quad core nativo e non
Intel è al momento l’unico produttore in grado di sviluppare e mettere in commercio soluzioni quad core per desktop in un unico chip, ma c’è una diatriba con AMD su come questo avvenga. Di fatto Kentsfield è una CPU composta da due coppie di core, per questo non può essere considerato un processore quad core “nativo”.
Le due coppie di core presenti nel modelli QXXX di Intel comunicano tra loro solo con Front Side Bus, non avendo nè memoria condivisa nè controller di memoria interni. Questo particolare sistema di produzione è stato per ora l’unico che ha permesso ad Intel di avere sul mercato soluzioni a quattro core in grandi volumi e con un costo contenuto.


Il passaggio ad un quattro core nativo, avverrà, verso la fine del 2007 con il lancio da parte di Intel di Penryn e l’utilizzo del nuovo processo produttivo a 45 nanometri.
AMD ha invece lanciato per server e workstation le CPU Opteron (Barcellona) quad core native a settembre. Nel mondo desktop l’unica soluzione quad core AMD si ha attraverso l’adozione di una piattaforma dual-socket sviluppata su due CPU dual core Athlon FX-74; sarà necessario aspettare l’introduzione sul mercato di Phenom, previsto per fine 2007 basato sul core Barcelona per il quad core nativo di casa AMD. Di recente lo stesso produttore ha anche annunciato che Phenom nel corso del 2008 sarà presentato in una versione con tre core per diversificare l’offerta nella gamma di processori.


Utilizzo consigliato
Workstation o postazioni destinate all’esecuzione di processi impegnativi, come l’editing video o la modellazione 3D


Pro
- Prestazioni elevate


Contro
- Costo elevato
- Consumi


Caratteristiche tecniche
Produttore: Intel
Modello: QX6850
Nome in codice: Kentsfield
Numero di core: 4
Processo produttivo: 65 nm
Cache L1: 4 x 32 KB
Cache L2: 2 x 4 MB
Frequenza: 3 GHz (per ogni core)
FSB: 1.333 MHz
Prezzo indicativo: 999 dollari


Le novità della fascia intermedia
Intel ha introdotto anche nella fascia media il supporto al nuovo FSB da 1.333 MHz, con i modelli Core 2 Duo E6850 e 6750.
In questo segmento di mercato la competizione è particolarmente agguerrita, soprattutto dal punto di vista dei costi: per poter ovviare alle prestazioni non esaltanti, AMD ha infatti tagliato drasticamente i prezzo delle proprie CPU fino a presentare il modello di punta (X2 6000+) a 300$.
Proprio in questa ottica è stato presentato l’E6750, una CPU Dual core operante alla frequenza di 2,0 GHz sviluppata con architettura Conroe a 65 nanometri: le caratteristiche tecniche di tale prodotto unite a un prezzo competitivo rendono la soluzione adatta ad essere integrata in sistemi destinati al grande pubblico con performance sufficienti a garantire non solo l’esecuzione dei soft­ware più diffusi, anche in esecuzione in contemporanea ma anche, se coadiuvato da una scheda video 3D all’altezza, a utilizzare videogiochi di ultima generazione.


La sessione di testing ha messo in luce le prestazioni di buon livello dell’E6750 e i consumi molto più contenuti rispetto alle soluzioni quad core: circa il 20% in meno. La gamma si aggiorna quindi con un modello quad core, destinato alla fascia “enthusiast” e quattro CPU dual core, che coprono sia il segmento entry-level sia quello medio e medio/alto.
Le differenze, oltre al numero di core, riguardano la frequenza di funzionamento e nel caso dei due modelli di fascia più bassa (E6540 e E6550), il supporto alla tecnologia Intel Trusted Execution, sviluppata per la protezione a livello hardware da potenziali attacchi virus.
I test in laboratorio


La tabella qui sotto mette in luce la sostanziale superiorità della soluzione QX6850: FSB e velocità di clock garantiscono a questa nuova CPU di superare il vecchio quad core Q6600 e il dual E6750 in ogni singolo test. Discorso a parte i consumi, dove, QX6850 paga a caro prezzo il clock a 3 GHz. La nuova CPU quad core si comporta egregiamente in tutti i test, dalla conversione video, all’elaborazione di una scena 3D, operazioni in cui conta esclusivamente la potenza pura di tale componente: Intel ha sviluppato un processore in grado di minimizzare i tempi di loading e di calcolo delle operazioni, offrendo una soluzione adatta a tutti gli utenti professionali che necessitano delle massime prestazioni. Il dual core E6750, presenta valori di tutto rispetto con in più il vantaggio di consumare circa 170 Watt in meno.


Utilizzo consigliato
Sistemi di fascia medio alta, dal costo contenuto in cui prestare attenzione al bilanciamento dei componenti


Pro
- Costo contenuto


Contro
- Necessita di scheda madre con supporto FSB 1.333 MHz


Caratteristiche tecniche
Produttore: Intel
Modello: E6750
Nome in codice: Conroe
Numero di core: 2
Processo produttivo: 65 nm
Cache L1: 2 x 32KB
Cache L2: 4 MB
Frequenza: 2 GHz (per ogni core)
FSB: 1.333 MHz
Prezzo indicativo: 183 dollari


Le caratteristiche delle cinque nuove CPU





















































 CPUN° CoreVelocità FSBL2 Cache Prezzo
Intel Core 2 Extreme QX685043,00 GHz1.3334 MBx2999 $
Intel Core 2 Duo E685023,00 GHz1.3334 MB266 $
Intel Core 2 Duo E675022,66 GHz1.3334 MB183 $
Intel Core 2 Duo E655022,33 GHz1.3334 MB163 $
Intel Core 2 Duo E654022,33 GHz1.3334 MB163 $

I risultati del test in laboratorio delle CPU Intel Core 2 Duo/Extreme







































































 E6750QX6850Q6600
Frequenza Funzionamento2 GHz3 GHz2,4 GHz
Numero core244
FSB1.333 MHz1.333 MHz1.066 MHz
3Dmark06 - CPU Score2.4164.0173.225
3Dmark06 - CPU1 Calcolo scena 3D (Red Valley)0,760 FPS1,342 FPS1,081 FPS
3Dmark06 - CPU2 Calclo scena 3D (Red Valley)1,225 FPS1,942 FPS1,539 FPS
Pc Mark05 - CPU score6.6198.6087.886
Conversione video (AutoGK)57,45 FPS84,43 FPS73,54 FPS
Consumo in Idle490 Watt550 Watt500 Watt
Consumo sotto stress815 Watt980 Watt865 Watt
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here