Il test dell’Eutron SmartKey 3

Disponibile in due versioni, USB o parallela. Utile anche per bloccare l’accesso non autorizzato agli applicativi

giugno 2004 I sistemi di protezione aiutano chi vuole tutelare il proprio lavoro dalla pirateria, e visto che i sistemi più semplici, come i numeri di serie, sono facilmente aggirabili, sono stati sviluppati sistemi come l'attivazione via Web, la protezione fisica dei CD dalla copia, e l'uso di chiavi hardware, in inglese “dongle”.

Quest'ultimo sistema è il più sicuro, ma nel caso di software a grande diffusione pirati ed hacker sono sempre riusciti a realizzare versioni “sprotette” che non necessitano più della dongle, la quale diventa più un fastidio per l'utente che ha pagato il prodotto originale che una limitazione alla pirateria. Diverso è il discorso per i software realizzati da piccole software house, o destinati a target di nicchia come specifiche attività di aziende o professionisti: in questo caso la pirateria difficilmente se ne occuperà, e la dongle rappresenta una efficace forma di protezione.

La SmartKey di Eutron è una dongle che si rivolge a programmatori e software house desiderosi di proteggere i propri prodotti, ma anche ad aziende, uffici, scuole, e qualunque attività richieda il controllo dell'accesso ai programmi. Oltre ai software appositamente realizzati può infatti proteggere qualunque software già esistente.

Sicurezza crescente
La SmartKey è offerta in cinque modelli diversi, per porta parallela (con porta passante) o USB (prive di porta passante,). La versione FX è il modello base, utilizza un codice fisso uguale in tutte le SmartKey fornite al richiedente. La PR è invece programmabile, con memoria di 96 byte compreso il doppio codice di sicurezza programmabile di 16+16 byte per l'accesso. La EP aggiunge un contatore interno dei tentativi di accesso ed un sistema anti-manipolazione di blocco permanente dei dati interni. La SP offre più memoria e la programmazione dell'algoritmo di accesso. La NET è identica alla SP, ma una sola chiave può proteggere tutti i computer di una rete e sino a 116 applicativi in maniera differenziata, con gestione numero licenze.

Nel confronto con prodotti simili SmartKey esce vincente per la flessibilità data dai cinque modelli, la possibilità di proteggere anche applicazioni già esistenti, la non clonabilità dovuta all'uso di chip ASIC (Application Specific Integrated Circuit), l'ampia documentazione in italiano e gli esempi di programmazione forniti. In prova abbiamo molto apprezzato la possibilità di programmare più codici per diversi software, e la funzione (versione EP in su) di rilevazione tentativi di accesso, con possibilità di eseguire un'azione come la distruzione dei dati protetti al superamento di un certo numero di tentativi errati.

Testando la protezione di software già esistenti abbiamo potuto bloccare l'accesso non autorizzato a software come Word, Excel, Access, Outlook (interessante per la privacy della propria posta elettronica), PhotoShop, Acrobat. Con l'utility GSS basta selezionare l'eseguibile e cifrarlo cliccando su Crypt. Se SmartKey è inserita nella porta l'eseguibile sarà decodificato in tempo reale e funzionerà senza rallentamenti, altrimenti sarà ineseguibile.

Unendo questa funzione al blocco dell'installazione di una possibile nuova copia del software, consentito da Windows XP per chi non è amministratore di sistema, si ottiene l'effettiva impossibilità di far girare quel software sul sistema protetto.
Unico neo: l'eseguibile cifrato funziona solo se nella stessa directory sono installati 3 file di supporto Eutron. Sarebbe stato meglio copiarli in automatico, per evitare problemi a chi, non avendo letto attentamente il manuale, non capisce come mai l'eseguibile cifrato non funziona.

Caratteristiche tecniche
Modello: SmartKey 3
Produttore: Eutron
Interfaccia: Usb o parallela

Versioni: FX, PR, EP, SP, NET
Memoria interna: FX nessuna, PR ed EP 96byte, SP e NET 896byte
Codici accesso: 16+16 byte programmabile (FX codice fisso)
Algoritmo di accesso: fisso

Linguaggi ed ambienti supportati: Visual C++, Visual Basic, AutoCad, Solaris, .net, Delphi ecc.
Protezione software: in fase di programmazione, o su software già realizzati, protezione file dati associati ad applicativi protetti
Prezzo euro (IVA inclusa): 35 (FX), 48 (SP), v. NET 140
Voto globale: 8

Pro
• Algoritmi programmabili e contatore di accessi con azioni di salvaguardia
• Protegge anche software già esistente
• Software a corredo intuitivo

Contro
• Non può cifrare file dati salvati dalle applicazioni protette
• Necessita di file di supporto
• Occupa una porta USB

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here