Il test dell’Athlon 64 4000+

Il nuovo processore di AMD mantiene la stessa frequenza del precedente 3800+, ma raddoppia la cache da 512 KB a 1 MB

AMD ha rilasciato il 4000+, ultima versione
del suo processore di fascia alta Athlon 64 per piattaforma 939 destinato ai
desktop di fascia alta, computer per grafica e videoediting.

Il 4000+ ha la stessa frequenza di funzionamento del 3800+ provato nel numero
di luglio-agosto 2004, l'unica differenza è la cache di
secondo livello
raddoppiata da 512 KB a 1.024 KB. Il 4000+ è
in pratica un FX-53 che lavora con normali memorie al posto
delle registered usate dall'FX-53.

Il numero 4000 che identifica il processore riassume i risultati raggiunti
dal processore nell'esecuzione di una batteria di benchmark commerciali
di vario genere.

Da qualche tempo AMD e Intel hanno entrambe abbandonato il metodo di nominare
i modelli di CPU
in base alla frequenza di funzionamento in quanto
non più sufficiente per distinguere una CPU dall'altra. Per esempio
Intel ha tre processori Pentium 4 a 2,8 GHz diversi nelle caratteristiche, uno
per il socket 775, due per il socket 478 con FSB da 533 e 800 MHz.

L'idea di base è buona in quanto l'acquirente non ci si
deve più districare tra le varie differenze tecnologiche dei processori
che portano un processore funzionante a una frequenza inferiore ad avere prestazioni
superiori a uno di frequenza superiore.

Il punto debole è che il numero non permette di distinguere
le tecnologie
. Per esempio l'Athlon 64 3500+ è per schede
madri con socket 939, il 3700+ per socket 754 e il 3800+ e 4000+ ancora per
socket 939. Un particolare importante per chi desidera aggiornare la propria
configurazione con una CPU più potente.

I due punti di forza del processore di AMD
L'Athlon 64 deve le sue ottime prestazioni a due fattori, l'efficiente
architettura
e il controller di memoria integrato.
Le due cache di primo e secondo livello lavorano in modalità
"esclusiva"
.

Nella gestione tradizionale i dati presenti nella cache L1 sono duplicati nella
L2 con l'aggiunta di ulteriori dati collegati che potrebbero servire in
una prossima richiesta della CPU. Una parte dello spazio è quindi sprecata
per la duplicazione dei dati.

Nel modo esclusivo i dati non sono duplicati, le due cache
quindi contengono un maggior numero di informazioni aumentando le possibilità
del processore di reperire i dati nella veloce cache con un beneficio nelle
prestazioni generali.

Il controller di memoria a 128 bit integrato nel processore riduce la latenza,
il tempo espresso in numero di cicli di clock che trascorre tra la richiesta
dei dati da parte del processore e la risposta del modulo di memoria.

I dati non passano dal chipset come avviene nella classica configurazione e
pertanto la trasmissione non è rallentata dal traffico proveniente dalle
altre periferiche del computer che il chipset deve smistare, i collegamenti
tra processore e memoria sono più corti e quindi meno soggetti all'influenza
dei disturbi radio ed elettromagnetici che possono alterare i dati.

Insieme all'Athlon 64 AMD ha presentato il Cool and Quiet,
una tecnologia che bilancia rumorosità e consumo tramite la regolazione
della velocità delle ventole in base alle esigenze di dissipazione del
processore e la riduzione del consumo nei momenti di inattività del processore.

Le prestazioni
I risultati dei benchmark sono in linea con quanto ci aspettavamo rispetto al
3800+, il quale ricordiamo funziona alla stessa frequenza di 2.4 GHz ma ha la
metà della cache. Nel SYSmark 2004 che esegue una batteria di applicazioni
reali il 4000+ è stato più veloce del 3 per cento mentre nella
sezione del 3DMark 03 che misura le prestazioni della CPU con i programmi 3D
la differenza arriva circa al 10 per cento.

Prestazioni Athlon 64 3800+
Athlon 64 4000+
SYSmark 2004 Rating 199 205
Internet Content Creation 217 220
Office Productivity 182 191
3DMark 03    
CPU Score 774 CPUMarks 869 CPUMarks
CPU Test 1 89,4 fps 101.8 fps
CPU Test 2 13,2 fps 14,6 fps

Caratteristiche tecniche
Produttore: AMD www.amd.com
Modello: Athlon 64 4000+
Zoccolo: 939 pin
Cache L1: 128 KB
Cache L2: 1 MB
Frequenza: 2,40 GHz
Bus memoria: 128 bit
N° transistor: 105,9 milioni
Dimensione die: 193 mm2

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here