Il test dell’Archos Pocket Video Recorder AV400

Sul banco di prova un lettore portatile in grado di registrare e visualizzare film, anche in formato DivX

febbraio 2005 Archos è stata tra le prime a credere nei lettori multimediali
portatili, ed oggi con l'AV400 offre uno tra i modelli più avanzati sul mercato,
con disco rigido che può arrivare a ben 100 GB di capienza e funzioni di videoregistrazione.

Non essendo dotato di sintonizzatore TV interno la registrazione non può essere
condotta in autonomia, ma deve appoggiarsi ad una sorgente esterna, come VCR,
decoder satellitari e così via.

Il player va inserito nella docking station inclusa, che fornisce ingressi
ed uscite composito e S-Video (con adattatori SCART). È possibile registrare
da 80 (HD 20 GB) sino a 400 ore di trasmissioni (HD 100 GB), ed è presente un
comodo timer.

La registrazione avviene in formato MPEG-4 a 512x384, dunque una qualità simile
al S-Video. Se si registra da sorgenti protette (film su DVD commerciali) la
registrazione potrà essere vista solo sullo schermo LCD, non potrà essere inviata
all'uscita video e, se copiata su disco rigido, non sarà visibile.

Oltre al video l'AV400 può registrare audio dall'ingresso Line In o dal microfono
interno in qualità elevata, pari ad un DAT: WAV sino a 16 bit e 48 KHz stereo.

Archos ha sviluppato un sistema operativo proprietario, dall'interfaccia meno
intuitiva di Windows Mobile ma comunque molto efficiente.

Abbiamo apprezzato la colonna con le miniature a destra dell'immagine principale
ed il Double Browser per gestire file e cartelle, ma soprattutto i menu che
appaiono dal basso, controllati da tre pulsanti.

Scomoda la disposizione della presa di alimentazione: è dalla stessa parte
dei controlli e il cavo dà fastidio usando il player connesso alla rete elettrica.

Rapidissimi i tempi di copia dei file: 48” per un video da 700 MB (solo iRiver
si avvicina), mentre Samsung e soprattutto Creative impiegano tempi da 2 a 4
volte superiori.

A differenza degli altri lettori in prova sono supportate risoluzioni sino
a 720x576 a 25 FPS, senza la necessità di conversioni di formato.

Non sono però supportati DivX creati con codec precedenti al 4.x, che andranno
convertiti con la (lenta) utility inclusa. Ottima come negli altri player la
qualità di visione, mentre nell'audio è bassa. Infine, scomoda la mancanza dell'autodisattivazione
dell'altoparlante esterno inserendo gli auricolari.

Caratteristiche tecniche
Modello: Pocket Video Recorder AV400
Produttore: Archos www.archos.com
Prezzo: 599,99 euro (IVA inclusa)

Pro
- Videoregistrazione
- Registrazione audio qualità DAT
- Può riprodurre DivX
- Tempi di copia rapidissimi

Contro
- Qualità audio auricolari scarsa
- Cavi di alimentazione in posizione scomoda
- Inserendo auricolari non si disattiva l’altoparlante

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here