Il test della Dymo LabelWriter 330 Turbo

In meno di 3 secondi stampa indirizzi su etichette adesive

maggio 2004 Erano i primi anni '70, e in Italia arrivò un prodotto tanto semplice quanto innovativo: l'etichettatrice Dymo. Era composta da un disco rotante con lettere e numeri, un grosso pulsante ed una serie di nastri colorati in plastica.

Il nastro si inseriva nell'etichettatrice, con il disco si selezionava la lettera desiderata, si premeva il pulsante e la lettera veniva incisa sul nastro. Le scritte erano in rilievo ed acquisivano un colore bianco per la deformazione della plastica, risultando perfettamente leggibili sul nastro colorato. Terminata la scritta, l'etichettatrice tagliava il nastro, che sul retro era adesivo, producendo un'etichetta adatta a svariati utilizzi.

Ancora oggi Dymo è rimasta ai primi posti nel campo delle etichette per aziende ed uffici. La vecchia etichettatrice “in rilievo” in realtà viene ancora prodotta come oggetto destinato ai bambini (Dymo Junior), ma per utilizzi professionali è stata sostituita da modelli elettronici (LetraTag) con tastiera QWERTY e stampa su nastri di carta, plastica, metallo. Ad essi si sono affiancate le etichettatrici da collegare al PC, sia con stampa su nastro (LabelManager) che su etichette autoadesive in carta (LabelWriter).

Tra queste ultime abbiamo testato il modello di punta, la LabelWriter 330 Turbo. I campi di utilizzo sono molteplici: possiamo etichettare prodotti con prezzi e codici a barre, etichettare raccoglitori, schedari, CD, videocassette, creare badge e stampare etichette postali per lettere e pacchi.

Etichettatrice turbo
La 330 Turbo è la più veloce della gamma Dymo, è in grado di stampare un'etichetta in soli 2”, e tramite rotoli intercambiabili consente di stampare su etichette di ben 40 diverse forme e dimensioni, sino ad una larghezza di 59 mm. L'ampia gamma di rotoli Dymo comprende etichette specializzate come quelle per videocassette fronte e dorso, per indirizzi in carta e plastica, circolari per CD e DVD, colorate, per badge, per gioielleria e così via.

La stampa avviene con tecnologia a trasferimento termico, dunque non utilizza né inchiostri né toner, e la risoluzione è di 300 DPI, elevata per una stampante di etichette (la media è di 150 DPI).

La velocità massima è di 32 etichette al minuto, ideale per stampare rapidamente etichette per lettere e gestire facilmente grossi volumi di corrispondenza tramite mailing list. Nell'etichettatura di prodotti destinati alla vendita la 330 Turbo si distingue per il supporto dei codici a barre di tutti i principali standard: Code 39, Code 128, Codabar, UPC A/E, EAN 8/13, EAN 128, ITF-14 e Interleaved 2 of 5. Può essere connessa a PC o Macintosh tramite porta USB o seriale ed è alimentata da rete elettrica senza trasformatori.

Nelle nostre prove la 330 Turbo si è dimostrata molto rapida: per etichette con soli indirizzi testuali lunghe 9 cm., sono serviti solo 2 secondi e mezzo e la velocità di stampa continua riscontrata è stata di 25,7 ppm. I tempi si allungano se nell'etichetta ci sono loghi o codici a barre: la modalità di stampa cambia, la stampa diviene più rumorosa, e le stesse etichette da 9 cm con grafica vengono stampate in 7 secondi e mezzo invece di 2 e mezzo.

La qualità di stampa ovviamente è lontana da una stampante standard, ma i 300 DPI sono sufficienti per non far vedere evidenti seghettature dei caratteri. Il caricamento dei rotoli di etichette è semplice, ed i diversi formati vengono riconosciuti automaticamente, senza settare alcun parametro.

L'installazione del software ha invece evidenziato dei problemi: la stampante non veniva riconosciuta. Il problema è stato risolto andando sul sito Dymo e scaricando la versione 6.1 del software uscita nel dicembre 2003. Sul CD incluso nella confezione era, invece, presente la versione 4.2, risalente addirittura al 2001.

Il software Dymo 6.1 è in grado di creare e stampare qualunque tipo di etichetta, non solo testo ma anche piccole immagini come loghi in bianco e nero per abbellire e personalizzare le etichette. Può integrarsi in Microsoft Word, Outlook ed anche nel software per palmari Palm Desktop.

Caratteristiche tecniche
Nome: LabelWriter 330 Turbo
Produttore: Dymo
Interfaccia: USB o seriale
Velocità: 32 etichette/secondo
Risoluzione: 300 DPI
Tecnologia stampa: trasferimento termico
Requisiti: Windows 98/Me/2000/XP, Mac OS 8.6/9.x/10.2.4/10.3
Dimensioni (LxAxP): 124 x 133 x 135 mm

Prezzo: 399 euro (IVA compresa)
Voto globale: 9

Pro
• Notevole velocità di stampa etichette testuali
• Riconoscimento automatico diversi formati etichette
• Facile caricamento rotoli etichette
• Supporto font Windows, loghi grafici e codici a barre

Contro
• Rallenta molto se l'etichetta contiene grafica o codici a barre
• Prezzo elevato

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here