Il test della Creative Audigy 2 ZS Notebook

Si collega alla porta PCMCIA e dispone di uscite per connettere fino a 8 speaker (7.1). Ottima la qualità sonora

La “Audigy 2 ZS Notebook”. è una scheda PCMCIA, dunque inseribile
nella maggioranza dei portatili ma, a differenza delle soluzioni esterne USB,
non è utilizzabile su desktop a meno di non acquistare un adattatore
USB/PCMCIA.

Rispetto ai moduli USB ha però il vantaggio di una totale integrazione
nel portatile, senza la scomodità di box e fili, senza contare le dimensioni.

Gioiellino di miniaturizzazione
Le caratteristiche di questa scheda sono di tutto rispetto: è una Audigy
2 ZS a tutti gli effetti, con supporto uscite 7.1, certificazione
Lucasfilm THX e supporto Dolby Digital EX o DTS-ES per le colonne sonore cinematografiche
dei DVD, riproduzione DVD Audio a 24 bit/192KHz, driver ASIO
2.0 per la perfetta sincronizzazione in applicazioni di hard disk recording
e sequencing, EAX Advanced HD 4 per gli effetti speciali di audio tridimensionali
nei giochi applicabili anche all’audio in generale, rapporto suono/rumore
di 104 dB, campionamento a 24 bit/96 KHz, e il software di gestione Creative
MediaSource.

Un gioiellino tecnologico, offerto a un prezzo abbordabile considerando la
miniaturizzazione spinta.

Installazione e connettori disponibili
La scheda si inserisce facilmente nello slot PCMCIA, da cui fuoriesce per circa
un paio di centimetri, non creando particolari ingombri.

Sulla scheda sono presenti tre connettori: quello centrale, proprietario, serve
a collegare un cavo che offre tre uscite minijack, alle quali possiamo collegare
sino a otto altoparlanti (7.1).

Gli altri due connettori sulla scheda sono minijack multifunzione: uno può
funzionare come Line In analogico, Optical In digitale o Mic In, l’altro
funziona come Optical Out digitale o come uscita cuffie.

Audigy 2 ZS & Audigy 2 ZS Notebook
Di fronte ad una versione per notebook di una scheda audio di grande qualità
come la Creative Audigy 2 ZS viene spontaneo confrontare le versioni
per portatile e quella per desktop
. Ovviamente la versione Desktop
ha caratteristiche superiori, ma le limitazioni della piccola versione Notebook
sono poche se si pensa alle sue dimensioni.

Ad esempio sul versante delle connessioni la ZS desktop esiste anche in versione
con frontalino o modulo esterno, che offrono porte MIDI, connessioni digitali
ottiche e coassiali, telecomando a infrarossi, ma la Notebook offre comunque
uscite 7.1 e, tramite le due connessioni configurabili, ingressi ed uscite sia
analogiche che digitali.

Sul versante della qualità pura la ZS Notebook ha un suono meno pulito
(104 dB di rapporto segnale/rumore contro 108 dB della desktop), ma anche se
per ogni 3 dB c’è un raddoppio del valore (scala logaritmica) i
104 dB sono superiori ai 102 dB offerti dalla Creative Audigy 2 NX (scheda esterna
USB per portatili), per non parlare delle sezioni audio interne dei notebook
che hanno spesso valori inferiori ai 96 dB.

Nei nostri test i valori misurati hanno confermato le caratteristiche dichiarate,
con rumore di fondo superiore alla versione desktop ma sempre eccellente,
e tra tutti i valori misurati, l’unico punto debole è stato riscontrato
nella separazione dei canali, soprattutto nella zona acuta, dovuto probabilmente
alla miniaturizzazione che impedisce la perfetta schermatura per evitare interferenze
tra i due canali stereo.

La ZS Notebook ha esattamente le stesse caratteristiche della versione desktop
per quanto riguarda la riproduzione dei DVD Audio, la compatibilità con
gli standard cinematografici Dolby Digital e DTS e la certificazione THX.

Nel campo dei giochi la ZS Notebook è compatibile con la più
recente versione 4.0 dello standard EAX Advanced HD (la Audigy 2 NX supporta
solo la versione 3), che offre i Multi-Environments (ogni giocatore percepirà
diversamente effetti provenienti da diversi ambienti sonori), 64 sorgenti hardware
3D e morphing tra ambienti sonori.

Anche nelle funzioni dedicate al musicista, come i banchi MIDI, il campionamento
a 24bit/96KHz e il supporto ASIO, la piccola ZS Notebook è analoga alla
sorella maggiore.

Nei test di occupazione di CPU durante l’uso dell’audio 3D con
giochi Direct3D la ZS Notebook ha mostrato valori intorno al 6%, superiori all’1%
visto con la versione desktop, ma decisamente basso considerata la minore potenza
dei notebook.

Da notare che la Audigy 2 ZS Notebook è dotata di due modalità
di funzionamento: quella High Performance consuma più rapidamente la
batteria del notebook ma offre tutte le potenzialità della scheda, la
Standard Performance risparmia la batteria ma disabilita il campionamento a
24 bit, la decodifica Dolby Digital/DTS e l’ASIO, inoltre gli effetti
EAX saranno affidati alla CPU di sistema, e dipenderanno quindi dalle prestazioni
del sistema in cui è inserita.

continua...

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here