Il test del Roper Freelan 802.11g

aprile 2004 L’AP FreeLan di Roper si avvale della tecnologia di accelerazione PRISM Nitro sviluppata da Intersil la quale, affermazione del produttore, incrementa la copertura wireless e aumenta la velocità di trasmissione del 50 per cento e del 300 pe …

aprile 2004 L'AP FreeLan di Roper si avvale della tecnologia di
accelerazione PRISM Nitro sviluppata da Intersil la quale, affermazione del produttore,
incrementa la copertura wireless e aumenta la velocità di trasmissione
del 50 per cento e del 300 per cento in topologie di rete rispettivamente con
solo dispositivi 802.11g e miste con 802.11g e b presenti.

L'incremento di portata e velocità è stato ottenuto con
un particolare protocollo che elimina le collisioni di trasmissione tra lo standard
più veloce e il più lento.

Il FreeLan adotta due metodi di cifratura, il WEP con chiave a 128 bit e il
WPA con Pre-Shared key o appoggiato a un server Radius. Durante le prove abbiamo
avuto alcune difficoltà nel configurare il WEP che, quando attivato,
impediva il colloquio fra le periferiche.

Dall'assistenza telefonica del produttore abbiamo scoperto che si occupavano
solo dell'instal-lazione fisica, ma non della configurazione e che bisognava
scrivere un messaggio di posta elettronica al loro supporto tecnico.

Dopo qualche giorno abbiamo ricevuto la stessa risposta di cui sopra, con
invito a iscriverci al loro forum di assistenza tecnica.

Nel frattempo abbiamo scoperto la causa: la chiave deve essere impostata uguale
in tutte e quattro le chiavi multiple presenti nell'utility della scheda
PCMCIA client. Le prestazioni di trasmissione dell'AP sono ottime sulla
corta distanza, molto buone sulla media e discrete con il client nella posizione
più distante.

Le caratteristiche tecniche
Produttore: Roper
Modello: FreeLan 802.11g
Prezzo AP: 148,50 euro
Prezzo PC Card: 74,90 euro

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here