Il T-government a Roma arriva con Prodigit

Il progetto che avrà una durata didieci mesi pervede la fornitura di servizi agli aziani tramite digitale terrestre

Servizi di e-government attraverso il digitale terrestre a favore delle fasce
deboli della popolazione. E' questo l'obiettivo del progetto Prodigit per il quale è stato siglato un accordo tra
Comune e Provincia di Roma e dalla Regione Lazio. Il progetto, che avrà
una
durata di dieci mesi, punta a veicolare
informazioni e servizi utili nelle case dei cittadini romani e laziali grazie
alle opportunità offerte dal digitale terrestre. Selezionato dal Cnipa, Prodigit
ha un costo complessivo di 2.570.000 euro e ha ricevuto un cofinanziamento di
525.000 euro.


Il target di riferimento è costituito da settecento anziani,
una fascia di popolazione maggiormente afflitta dal digital divide, alla quale
si intende offrire informazioni sulle attività istituzionali, ricettività
turistica e le attrazioni culturali delle tre istituzioni coinvolte, nonché
sulle offerte di formazione e lavoro nell'intero territorio regionale. I servizi
a maggiore interattività riguardano il settore sanitario e in particolare la
possibilità di accedere tramite il digitale terrestre alle strutture sanitarie e
prenotare visite mediche domiciliari. Il progetto Prodigit si avvale della
partecipazione di Telespazio, come Centro servizi, mentre il broadcaster di
riferimento è la Rai.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here