Il substrato imprenditoriale coinvolto

Per quanto concerne l’imprenditoria coinvolta nelle nanotecnologie, secondo Federica Lodato, responsabile Relazioni Esterne del Distretto veneto, va fatta innanzitutto una differenziazione tra le aziende potenzialmente interessate alle nanotecnologie, …

Per quanto concerne l'imprenditoria coinvolta nelle nanotecnologie, secondo Federica Lodato, responsabile Relazioni Esterne del Distretto veneto, va fatta innanzitutto una differenziazione tra le aziende potenzialmente interessate alle nanotecnologie, da quelle che invece già le utilizzano in ambito produttivo. Purtroppo queste ultime non sono moltissime, in quanto lavorare con le nanotech implica una serie di procedimenti e tecnologie molto avanzate, che presuppongono una forte capacità di investimento, e una elevata specializzazione, fattori questi, difficilmente riscontrabili nella Pmi. A tutt'oggi in Veneto le imprese coinvolte in questi processi produttivi sono circa 50. Ci sono inoltre una serie di aziende che stanno facendo ricerca, e che stanno cercando la strada per arrivare all'applicazione delle nanotech ai propri processi produttivi. Fare un bilancio preciso degli attori che operano in quest'ambito, ha però precisato Lodato, non è sempre facilissimo, in quanto esiste anche una serie di soggetti imprenditoriali che vista la novità di tali tecnologie, per ragioni di ovvia riservatezza, non vogliono che si sappia che stanno ricercando in questo campo, ne tanto meno che stanno già applicando le nanotecnologie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here