Il sintetizzatore ibrido

Partendo dall'Analog Factory 2.0, lo strumento virtuale Arturia con in dotazione 3500 suoni di tutti i principali sintetizzatori degli ultimi decenni, Analog Factory Experience espande il concetto del software integrando anche una tastiera dedicata a 32 tasti con velocity.

Per sfruttare in pieno questo "hybrid synthesizer" basta collegare la tastiera via USB e avviare il software, ogni parametro del quale è facilmente controllabile dalla tastiera. Si ha quindi la stessa sensazione di suonare un normale synth hardware, ma con la sostanziale differenza che Analog
Factory Experience integra un numero decisamente maggiore di suoni, una migliore integrazione all'interno della DAW e un prezzo concorrenziale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome