Il “piatto pronto” di Right Vision fa gustare il Web

La completezza funzionale caratterizza l’Internet appliance Eye-box One, un server del tipo “tutto in uno” che offre Web, mail e Ftp server, con caratteristiche di sicurezza garantite dal firewall. It Labs ha “navigato” tra le varie opzioni, evidenziando la semplicità di utilizzo.

Con l’espansione di Internet e di tutti i servizi che la grande Rete mette a disposizione, sono nati e si sono sviluppati prodotti e servizi correlati, definiti "Internet appliance". All’interno di questo insieme di prodotti, sono stati inoltre sviluppati sistemi all-in-one denominati "Internet in a box", che comprendono, in un unico dispositivo, i maggiori servizi per il Web.


Right Vision propone a questo scopo una serie di prodotti denominata Eye-box, che si declina in diversi sistemi: il modello Eye-box One, il protagonista di questa prova, e il modello enterprise Eye-box Pro. I dispositivi sono dedicati, rispettivamente, alla piccola e media impresa e agli operatori del settore delle telecomunicazioni e Isp, il primo con una matrice più semplificata rispetto al secondo. A questi due prodotti se ne aggiunge un terzo, battezzato Max, di target entry level. Lo scopo di questi server è quello di offrire tutto l’occorrente per gestire, semplicemente e immediatamente, la base dei servizi integrati per la gestione di una rete Internet, intranet ed extranet.


Passiamo ora all’esame di Eye-box One. Nella parte frontale dell’apparato sono ben disposti un display Lcd sufficientemente grande (da 4 righe), comodi pulsanti per la configurazione e una serie di led indicanti lo stato del prodotto e il carico di lavoro del sistema. In pochi minuti è possibile procedere con il primo avvio e integrare il prodotto nella propria Lan. Per questo basilare passaggio, nella confezione, si trova un breve ma esauriente opuscolo che guiderà nella prima configurazione del sistema.


Gli step da effettuare sono pochi, non più di sei, e molto semplici. È preferibile, in questa fase, utilizzare i parametri di default indicati, anche se è possibile impostare preferenze personalizzate.


Una volta acceso il server e terminata la fase iniziale di boot, verrà richiesto di inserire un indirizzo Ip da assegnare alla macchina e, successivamente, la digitazione della username e della password di amministrazione. In questa fase, il controllo della macchina avviene unicamente tramite il display e i vari campi si gestiscono tramite i tre bottoni disponibili: uno multifunzione direzionale, uno di selezione e uno di annulla operazione. Tutti i modelli della serie Eye-box utilizzano Linux Red Hat come sistema operativo di base.


A riavvio terminato il sistema è pronto per essere gestito da una stazione collegata, tramite un’interfaccia Web accessibile con un comune browser Internet (sia Internet Explorer sia Netscape). Digitando l’indirizzo Ip assegnato nella barra degli indirizzi del browser utilizzato sul pc collegato, si accede all’interfaccia amministratore del server. Per la gestione del sistema, Right Vision presenta un’interessante interfaccia grafica, Web oriented, facile e decisamente intuitiva. Il primo approccio con questa interfaccia avviene non appena vengono inseriti username e password, con la comparsa di un menu di preselezione della modalità di gestione, che offre la possibilità di scegliere l’interfaccia di amministrazione (semplice o avanzata). La versione advanced offre un’ulteriore scheda di opzioni dettagliata per ogni area di gestione. Effettuata la scelta, il piano di lavoro si presenta, in modalità full screen, come un classico desktop con quattro icone, relative alle quattro sezioni principali, più un assistente, del tutto simile all’aiuto animato di Office per Windows, che potrà essere interrogato in caso di bisogno. L’help online è gestito tramite filmati in Flash, che illustrano i passaggi da eseguire.


Nell’utilizzare l’interfaccia grafica è saltuariamente capitato di incorrere in alcuni errori di caricamento di intere sezioni o di porzioni di pagina. Questo tipo di errore si risolve facilmente effettuando il refresh della pagina, come avviene in una normale navigazione Internet.


I servizi disponibili si dividono in due categorie: configurazioni relative al network e configurazioni relative al management della macchina. Selezionando le icone disponibili per le operazioni di gestione, viene aperta una finestra che presenta tutte le opzioni relative alla sezione scelta. Una volta selezionata una particolare opzione, l’amministratore viene informato costantemente sulla situazione di quel particolare servizio, tramite un’estensione della finestra posta sotto la porzione dedicata alle scelte. È inoltre disponibile, per ogni valore modificabile, un pulsante che attiva o disattiva quel particolare servizio. L’insieme di queste piccole, ma utili, caratteristiche rende il sistema di gestione del prodotto facilmente comprensibile.


Selezionando l’icona relativa al network management si accede al cuore dei servizi offerti da questa macchina. Le opzioni riguardano: gestione Web server, e-mail server e Ftp server; configurazione Virtual office e Virtual private network, installazione firewall. Per ognuna di queste sezioni sono disponibili tre livelli di settaggio: generale, che informa dei parametri attivi e utilizzati; semplice, che permette un controllo base del servizio; avanzato, che completa le possibilità disponibili.


I parametri fondamentali riguardano la gestione della Lan, la configurazione dei collegamenti dei router e l’amministrazione del Dns.


Le opzioni di controllo dei collegamenti verso l’esterno, Isdn o Adsl, sono dettagliate, offrendo la possibilità di parametrizzare e limitare gli accessi con filtri basati su singoli personal computer, su fasce orarie, su velocità e altro.


Un altro aspetto molto curato è quello relativo alla sicurezza. Con pochi passi si ha la possibilità di configurare un firewall di protezione, di gestirne i livelli di controllo, di controllare il traffico dalla Lan verso Internet, dalla Lan verso la Dmz (Demilitarized zone, cioè quella zona del network posta tra la Lan protetta e l’esterno) e da Internet verso la Dmz. Passando aI controllo del Web server, sviluppato su piattaforma Apache, esso permette la creazione e il supporto di più domini, gestendo per ciascuno l’organizzazione dello spazio e delle directory secondo lo standard Ldap. Per ognuno, inoltre, è possibile attivare e configurare il protocollo Ssl (Secure socket layer). Quanto al servizio di management dell’e-mail server, basato su tool standard Sendmail, sono supportate la configurazione e la gestione dei vari protocolli di messaging (Smtp, Pop3 e Imap4).


Completano il pacchetto relativo al network la gestione dell’Ftp server, (con la presenza di opzioni riguardanti la gestione delle classi e degli indirizzi Ftp, i comandi disponibili, l’accesso a ogni singola cartella), e il servizio di File Sharing dove vengono assegnati i gruppi di lavoro, i livelli di accesso di ogni singolo utente e le caratteristiche di condivisione.


L’insieme delle alternative presenti sotto la voce Eye-box Management, invece, consente di modificare i parametri specifici della macchina. Tramite semplici tabelle con scelte multiple, è possibile variare le informazioni proposte nel display e nei led luminosi, gestire le operazioni di backup, specificando particolari dati da salvare così come il ripristino di una sola parte di essi, oppure eseguire gli opportuni aggiornamenti del software. Oltre a questo, è possibile consultare le statistiche che riassumono l’utilizzo di ogni componente presente nella macchina.


In estrema sintesi, con questo completo insieme di scelte il server di Right Vision offre la possibilità praticamente immediata di usufruire di ogni servizio disponibile legato a Internet. Il tutto avviene tramite un’interfaccia utente semplice, grazie alla quale è possibile implementare il prodotto senza difficoltà all’interno della propria intranet ed eseguire altrettanto agevolmente le operazioni di manutenzione.


Per usufruire pienamente di tutte le funzioni, tuttavia, è necessario aver accumulato una discreta esperienza nell’ambito del networking e conoscere a fondo gli obiettivi che si vogliono raggiungere. In ogni caso, il prodotto di Right Vision si adatta anche a un’utenza inesperta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here