Il Pensionometro: con quanto andremo in pensione?

Domani con Il Sole 24 ORE, insieme con “Il dizionario del nuovo lavoro”, uno speciale per capire le nuove misure, e con il “Manuale di difesa sulla volatilità dei mercati”.

Quale sarà l'ammontare delle nostre pensioni? Quale la percentuale dello stipendio? Quando andranno in pensione i professionisti? Come cambia il mercato del lavoro? Come difendersi dalla volatilità dei mercati?

Dopo la presentazione all'Europa delle misure proposte dal Governo italiano, si aprono nuovi scenari e nuovi interrogativi principalmente sul fronte delle pensioni e del mercato del lavoro, mentre le reazioni positive delle Borse confermano l'alta volatilità per i risparmiatori. Sul Sole 24 ORE di domani uno SPECIALE per capire tutte le novità.

PENSIONI
Quale sarà l'importo della nostra pensione? Sul Sole 24 ORE di domani, venerdì 28 ottobre, la pensione su misura. Dopo aver pubblicato oggi le tabelle per sapere quando andremo in pensione, domani il quotidiano fornirà gli strumenti per calcolare con quale percentuale del proprio stipendio si andrà in pensione.

Inoltre, il Pensionometro per i professionisti: tutte le indicazioni per scoprire come cambiano le date per ritirarsi dal lavoro nel settore degli studi professionali.

LAVORO
Sul Sole 24 ORE di domani il Dizionario del nuovo lavoro: dai vincoli minimi ai licenziamenti alla mobilità obbligatoria e alla cassa integrazione per i dipendenti pubblici, tutte le parole chiave e le informazioni utili per capire come cambierà il mercato del lavoro con le flessibilità previste nella lettera consegnata dal Governo al vertice europeo.

RISPARMIO
In un momento di altissima volatilità delle Borse internazionali, il
Manuale di difesa sulla volatilità dei mercati, per capire come investire proteggendo i propri risparmi.

GUIDA DEL SOLE “I NUOVI MINIMI”

Tutto in una sola imposta sostitutiva del 5%: la Guida del Sole 24 ORE "I nuovi minimi" in edicola gratuitamente con  Il Sole 24 ORE domani illustra i requisiti e le condizioni per entrare nel nuovo regime fiscale agevolato che debutta dal 1° gennaio 2012. Le novità rispetto al regime in vigore sono molte: da un lato è prevista una riduzione delle imposte per un periodo di 5 anni, dall'altro, però, si stringono le maglie per poter usufruire delle agevolazioni. Il sistema, infatti, viene riservato  ai lavoratori - giovani e non - che decidono di avviare una nuova attività, anche dopo aver perso l'impiego.

La Guida fornirà informazioni operative anche ai contribuenti che non possono rientrare nel regime di favore e che si troveranno comunque a beneficiare di un regime fiscale e contabile semplificato. All'interno della Guida anche le risposte ai quesiti di TelefiscoOnline-Tuttomanovra 2011.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here