Il nuovo Mercato chiude l’anno in netto calo

Rispetto al dicembre 2000 il Numtel passa da 4.578 a 2.613 punti. Pochi titoli hanno avuto risultati positivi nell’ultimo mese

Come sta andando il Nuovo Mercato? Sempre male grazie. Secondo i dati forniti dalla newsletter di Borsa Italiana il mese di dicembre è stato in linea con un anno da dimenticare. In novembre erano stati portati a termine 1.068.578 contratti che sono scesi (c'erano anche le feste di mezzo) a 344.317 in dicembre. Il controvalore invece è passato da 3.619.9 a 1.271.3 milioni di euro. In netto calo anche lo scambio di azioni passato da 48.572 contratti di novembre a 20.254 di dicembre. Il crollo degli scambi si riflette anche sull'indice Numtel che dai 4.578 punti del dicembre 2000 è passato a 2.613 punti di fine novembre 2001 e 2.492 punti del 29 dicembre 2002. La variazione (in negativo) dell'ultimo mese è stata del 4,63%, mentre quella da inizio anno, sempre negativa, è stata del 45,57%.

Per quanto riguarda la capitalizzazione delle società presenti al Nuovo Mercato si è passati da 15.354 milioni di euro di novembre a 14.801 milioni di euro di dicembre. Una debacle che coinvolto anche qualche nome dell'hi tech come l'e-tailer Chl che nell'ultimo mese ha perso il 16,8% e dall'inizio dell'anno il 76,4%. Male anche Eplanet che ha lasciato sul terreno il 14,6% in un mese e il 35,1% da inizio anno. Nell'ultimo mese, però, in pochi si sono salvati. La lista di chi ha perso qualche punto è infatti nutrita e comprende Esprinet (-9%), Algol (-1,8%), Digital Bros (-7,7%), Cto (-2,5%), Tc Sistema (-4,5%), Inferentia (-0,7%) e I.Net (-5,8%). In calo anche Tecnodiffusione che chiude l'anno intorno ai 27 euro, ma un mese prima stava vicino ai 29 e Opengate che da 19 euro di fine novembre chiude di poco sotto quota 18.
Positivi sono invece Engineering (+5,2%), It Way (+2,6%) e Reply (+8,6%).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome