Il nuovo franchising di Computer Point

Cambiano le condizioni per l’affiliazione alla catena. Abbassata la soglia di ammissione

4 settembre 2003 Nei momenti di difficoltà di mercato si accentua la tendenza verso il franchising che nella percezione degli operatori attenua la situazione di crisi. Così Computer Point lancia un nuovo programma di affiliazione che prevede un dimezzamento della soglia di ingresso che passa da 200.000 a 100.000 euro di fatturato annuo. Il canone di affiliazione annuale è di 2.000 euro (Iva esclusa) e comprende Epower, la soluzione per il commercio elettronico della catena. Oltre all'e-shop il rivenditore ha a disposizione un servizio di supporto tecnico con una continua manutenzione dei contenuti (anagrafica prodotti, dettagliate schede tecniche, immagini, prezzi, link ai siti e alle informazioni dei produttori).
Il programma prevede anche un rimborso spese di trasporto: se il rivenditore raggiungerà il target di 125.000 euro l'anno (calcolato sui dati del trimestre) riceverà ogni tre mesi il rimborso delle spese di trasporto sostenute per l'acquisto della merce. In pratica il trasporto sarà gratuito per chi raggiungerà un fatturato inferiore del 35% rispetto a quello richiesto in passato per il solo ingresso.
Inoltre, è previsto anche il contributo marketing dello 0,5%. Ogni attività di marketing sviluppata dal punto vendita a livello locale e documentata da adeguati giustificativi di spesa, purchè autorizzata, verrà rimborsata trimestralmente se il rivenditore raggiungerà il target di 150.000 euro di fatturato annuo (calcolato sui dati del trimestre).
Tra le nuove incentivazioni comprese nel nuovo programma spicca il rebate dello 0,5%, corrisposto se il punto vendita raggiungerà a fine anno un fatturato minimo di 200.000 €. Si tratta di un contributo di altri 1000 € (+ Iva) per chi raggiunge a fine anno il risultato che nel 2003 costituiva da solo la soglia di ingresso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome