Il nuovo corporate banking lo farà Sia

La Società Interbancaria per l’Automazione realizzerà la rete nazionale per la connessione azienda-banca.

Sia (Società Interbancaria per l’Automazione) realizzerà e gestirà nuova rete del Corporate banking interbancario.


Lo farà in virtù di una gara vinta, indetta dall'Acbi (Associazione per il Corporate Banking Interbancario), costituita in sede Abi.


Il corporate banking interbancario, lo ricordiamo, è un servizio bancario telematico che consente a un’azienda di qualsiasi dimensione di lavorare direttamente, tramite i propri computer, con tutte le banche con le quali intrattiene rapporti.


Sia fa sapere di essersi aggiudicata la gara per il nuovo corporate banking interbancario proponendo la realizzazione di una rete a valore aggiunto, caratterizzata da livelli di sicurezza secondo un modello "any-to-any".


La società, infatti, ha presentato un progetto per la realizzazione e la gestione di un sistema di trasporto integrato e un sistema di directory centralizzato, ossia un archivio centrale che sarà interrogato da banche e strutture tecniche delegate per poter indirizzare correttamente i flussi dispositivi e informativi.


Un sistema di sincronizzazione degli orologi consentirà di avere un’unica ora di riferimento comune per qualsiasi servizio richiesto con certificazione oraria del momento della transazione, per consentire la massima efficienza e tempestività nei contatti a supporto della clientela bancaria.


La nuova infrastruttura dell'Acbi è stata dimensionata per poter estendere il servizio fino a 900mila imprese nell’arco di cinque anni, potendo raddoppiare in ogni momento la capacità di servizio.


Per la realizzazione del progetto, Sia si avvarrà della propria infrastruttura di rete, che già è utilizzata per la Rni (Rete Nazionale Interbancaria) per i pagamenti e per la rete dei mercati di Borsa (titoli di Stato).


Per la seconda metà dell'anno è previsto l’avvio di un progetto pilota con banche e imprese, attraverso l’utilizzo della nuova infrastruttura.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here