Home System integrator Il Gruppo E investe per sostenere lo sviluppo futuro

Il Gruppo E investe per sostenere lo sviluppo futuro

Il Gruppo E: investimenti e territorialità per sostenere lo sviluppo futuro. Un’azienda in continua crescita che, oltre al business, dà grande importanza alla sostenibilità ambientale e sociale

 

Il Gruppo E, una realtà che raggruppa un insieme di aziende (Ergon, Mediasecure, Estrobit, Neboola e Lunokod, MGALabs e Enext) tutte operative nel settore dell’information technology for business e al servizio delle imprese per ogni progetto IT, ha svelato la propria crescita aziendale e gli investimenti, continui, propedeutici per proseguire il percorso di sviluppo iniziato nel 2018, l’anno dell’istituzione del Gruppo.

Il Gruppo E ha 4 sedi, più una di prossima apertura in provincia di Pistoia, oltre 100 tra dipendenti e collaboratori e circa 50 milioni di fatturato. Nel 2020, nonostante l’anno difficoltoso che tutto il mondo ha dovuto affrontare, complice il ruolo centrale dell’IT che ha consentito alle aziende di operare senza soluzione di continuità, i risultati economici del Gruppo sono andati in controtendenza rispetto all’economia italiana. Il Gruppo E, nell’ultimo anno, per ogni realtà al suo interno, ha incrementato il proprio volume di affari con dati che vanno dal +30% al +100%.

«Abbiamo ottenuto questo risultato non certo fermando gli investimenti ma anzi, incrementando in maniera costante la forza lavoro», ha affermato Stefano Davitti, Amministratore Delegato di Gruppo E. «La tecnologia ha giocato un ruolo fondamentale nel corso dell’emergenza sanitaria e, occupandoci di questo grazie alle nostre realtà, abbiamo avuto modo di supportare costantemente i nostri clienti, in continua crescita, durante i momenti più difficili di questo periodo.»

Il Gruppo E è impegnato nel coinvolgimento e reclutamento di giovani talenti, in ambito IT, al fine di prevedere un loro inserimento all’interno della realtà aziendale.

«Ci rivolgiamo a studenti delle scuole superiori, Università, apprendisti e giovani professionisti attraverso l’adesione a programmi specifici», afferma Davitti. «Abbiamo aderito al programma Alternanza scuola-lavoro promosso dal MIUR. Crediamo fermamente nei giovani e riteniamo che investire su di loro e sul loro futuro sia il vero valore di un’azienda e per questo motivo ospitiamo studenti per periodi di stage curriculare, tutti finalizzati all’inserimento lavorativo.»

I 6 pillars del Gruppo E e la strategia 2022-2023

Fiducia, alla base dei rapporti attivi tra azienda e dipendenti; Equilibrio, per agevolare la gestione degli impegni personali di chi lavora per l’azienda; Innovazione, per permettere la proposizione di un’offerta sempre aggiornata; Qualità, per ottenere la massima soddisfazione dei clienti; Collaborazione, per raggiungere un grande risultato e Sostegno, per fare del bene alla comunità. Questi sono i 6 valori chiave che il Gruppo E persegue costantemente nel corso della propria attività consulenziale e che sono alla base dei risultati raggiunti e degli obiettivi futuri.

Il Gruppo E prevede, nel corso dei prossimi due anni, che saranno segnati anche da una forte ripresa economica post-pandemia, un ulteriore sviluppo del fatturato, della redditività e marginalità.

La sostenibilità è una priorità

Il Gruppo, da sempre, privilegia i brand che mettono tra le priorità la sostenibilità, in termini di riduzione delle emissioni, preservazione della biodiversità e delle risorse naturali. L’azienda, inoltre, ha proseguito il suo percorso di sostegno verso giuste cause, naturali o umane, che sono state al centro dell’azione di Gruppo E.

Da tempo il Gruppo E ha abbracciato la collaboration come modalità di lavoro quotidiano, ottimizzando i tempi di comunicazione e riducendo drasticamente le emissioni connesse agli spostamenti su strada. In tutte le sedi del Gruppo è scoraggiato l’utilizzo di bottiglie di plastica e incentivata la lotta agli sprechi. Nelle sedi di Firenze e Siena sono stati installati erogatori d’acqua a boccioni, finalizzati alla riduzione dell’utilizzo della plastica in orario di ufficio.

Presso la sede di Firenze, inoltre, il Gruppo E ha implementato, per i propri dipendenti, la mobilità elettrica. Nel 2019 il gruppo ha avviato il sostegno ufficiale a realtà dedicate alla sostenibilità a livello internazionale: Plastic Free, associazione italiana nella raccolta di plastica abbandonata e nella sensibilizzazione sul tema del rispetto dell’ambiente, e The Ocean Cleanup, no-profit olandese che mette in campo soluzioni altamente tecnologiche per liberare gli oceani dalla plastica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php