Il GPS a rischio crisi?

Secondo il Gao (il Government Accountability Office americano) il sistema di navigazione satellitare potrebbe iniziare a presentare malfunzionamenti già a partire dal prossimo anno.

Il sistema di posizionamento satellitare GPS (Global Positioning System) potrebbe iniziare a presentare malfunzionamenti già a partire dal prossimo anno. E' quanto sostiene lo "U.S. Government Accountability Office" (GAO) in uno studio da poco reso pubblico. Non è chiaro, infatti, se l'Air Force degli Stati Uniti sarà in grado di mandare in orbita un nuovo gruppo di satelliti che permettano di scongiurare i rischi derivanti da un cattivo funzionamento delle apparecchiature GPS, sia a livello civile che militare.

GAO ha dichiarato come l'Air Force, nel corso degli ultimi anni, abbia lottato per controllare le proprie spese. Nonostante ciò, uno dei programmi legati alla messa a punto di nuovi satelliti avrebbe registrato costi più onerosi con un esborso aggiuntivo, rispetto alla cifra inizialmente pianificata, di 870 milioni di dollari. Questo il motivo del ritardo del lancio, posticipato al mese di Novembre 2009.

Nel report di GAO si legge, inoltre: "se l'Air Force non riuscirà ad assolvere gli obiettivi previsti per lo sviluppo dei satelliti GPS IIIA, è probabile che a partire dal 2010, non appena i vecchi satelliti inizieranno a presentare problemi, l'intera costellazione GPS avrà un numero di satelliti utilizzabili inferiore a quello richiesto per fornire un servizio di qualità". E ciò potrebbe avere implicazioni ad ampio spettro su tutti gli utenti GPS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here