Il futuro della collaborazione secondo Lotus

Lotus/Domino 6.5 cerca di svolgere la funzione di ponte tra la natura fondamentalmente “postale” della tradizione Lotus e le nuove capacità di un prodotto come Lotus Sametime, chiamato Lotus Instant Messaging.

22 settembre 2003 Si apre il sipario sulla nuova versione di Notes/Domino di Lotus. Uno dei temi dominanti è l'integrazione tra posta elettronica e instant messaging. Lotus/Domino 6.5 cerca di svolgere la funzione di ponte tra la natura fondamentalmente “postale” della tradizione Lotus e le nuove capacità di un prodotto come Lotus Sametime, chiamato Lotus Instant Messaging. La strategia per raggiungere questa integrazione passa per una interfaccia - proposta agli acquirenti come opzione - chiamata Lotus Workplace for Notes. La finestra offre una visuale “portalistica” su un insieme di servizi di messaggistica che comprendono l'e-mail, la Im e altre funzioni collaborative di Notes. La casella dei messaggi in arrivo è stata modificata e adesso visualizza anche le icone di presenza online accanto al nome del mittente, in modo da fornire una immediata informazione sullo status dei diversi contatti. Aprendo un messaggio, il destinatario è in grado di dire se il mittente - o gli eventuali contatti nei campi per conoscenza - si trovano a loro volta online. Potenziato anche il prodotto Domino Web Access, un tempo conosciuto come iNotes, che adesso include tutte le funzionalità di Notes.
Alla base della trasformazione c'è l'intenzione di uscire da una visione troppo compartimentalizzata della collaborazione on line, spiega il responsabile marketing di Lotus Notes Tim Kounadis. "In passato eravamo fissati su un immagine della collaborazione organizzata in tante stanze separate, ma il valore di una piattaforma collaborativa sta anche nella possibilità di abbattere queste pareti.". Anche se il prezzo è rimasto in linea con quello delle precedenti versioni, con tre versioni di Domino - messaging server a 1.145 dollari per processore, enterprise server a 2.964 ollari e utility server a 15.067 - gli analisti di mercato commentano le novità di Notes avvertendo che in questo modo Lotus rischia di essere fin troppo innovatrice. Il prodotto in questa veste potrebbe piacere molto agli attuali utenti di questa piattaforma ma difficilmente riuscirà a suscitare l'interesse di clienti nuovi, che spesso puntano su soluzioni molto meno sofisticate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome