Il controllo sui conti

Il primo marzo parte la legge 248/2005, che sposa banche ed Erario. Sia ha già la soluzione tecnologica pronta.

Il prossimo 1° marzo entrerà in vigore la legge 248/2005, che inserendosi nel quadro della normativa sulle indagini bancarie varata con la legge finanziaria 2005, punta a instaurare un canale privilegiato di scambio di informazioni fra le Banche e l'Agenzia delle Entrate.

La scadenza è importante per banche e intermediari finanziari, ma anche per i cittadini, dato che accorcerà i tempi degli accertamenti condotti sui contribuenti da parte dell'Erario.

Sul tema, Sia, il provider nazionale di servizi e soluzioni tecnologiche per il sistema bancario, in collaborazione con la software house specializzata nella produzione di software gestionale bancario, Studio Informatica, ha realizzato CommaTel.

Si tratta di un sistema, destinato alle aziende del comparto, che consente di gestire i rapporti con l'Agenzia delle Entrate secondo le modalità telematiche richieste dalla normativa, coprendo gli aspetti tecnici e funzionali necessary, che vanno dal riconoscimento delle richieste pervenute dall'Agenzia (firma e decrittografia) alla predisposizione delle risposte, con firma, crittografia e invio, dal monitoraggio e controllo dei flussi informativi (richieste pervenute, richieste soddisfatte, scadenziario, allarmi e solleciti finalizzati ad evitare sanzioni da parte dell'agenzia) alla documentazione degli invii (ricevuta di ritorno e copia del materiale trasmesso).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here