Il browser Neoplanet per Lycos

Lycos ha siglato un accordo con NeoPlanet in base al quale le due aziende offriranno una versione "co-marchiata" del browser Neoplanet, una interfaccia che gira su Internet Explorer, della quale è attesa a breve un a versione per Gecko

Lycos ha siglato un accordo con NeoPlanet in base al quale le due aziende
offriranno una versione "co-marchiata" del browser Neoplanet, una
interfaccia che gira su Internet Explorer, della quale è attesa a breve un
a
versione per Gecko.
L'accordo di fatto sostituisce un'analoga intesa stipulata nel mese di
ottobre tra Neoplanet e Snap, della quale però i portavoce della società
si
sono dichiarati insoddisfatti. In base ai termini dell'intesa, gli utenti
che scaricheranno il client NeoPlanet saranno di default indirizzati verso
Lycos, la quale da parte sua offrirà ai propri utenti le versioni a doppio
marchio di NeoPlanet, che includono il link al proprio sito e a quelli
della comunità Tripod.
Le aziende non hanno al momento rilasciato alcun dettaglio economico
riguardo all'intesa. Lycos ha garantito diversi milioni di download di
NeoPlanet, la quale è libera di commercializzare ad altri Isp versioni
non-Lycos del proprio browser, ma non di siglare analoghi accordi.
L'obiettivo cui mira NeoPlanet è quello di fornire a portali e Isp un
browser semplice e personalizzabile, mentre Lycos sta cercando di colmare
il gap che ancora la separa da Yahoo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here