Il 1° aprile arriva la Cie

Il governo ha preparato il decreto che dà finalmente il via libera alla Carta d’identità elettronica

Questa volta la carta d'identità elettronica arriva per davvero. Il decreto
del governo è pronto e prevede che la Cie costi venti euro che saranno riscossi
dai Comuni. L'ente locale, però, ogni 15 giorni dovrà indicare al ministero
dell'Interno il numero di carte prodotte e versare alla tesoreria provinciale di
Viterbo gli importi raccolti tranne 70 centesimi per le spese sostenute.



La distribuzione dovrebbe partire
il 1° aprile anche se inizialmente il rilascio non avverrà a vista. Molti Comuni
infatti non sono in grado di trasferire elettronicamente le foto sulla carta in
modo non falsificabile. Per questo motivo a partire dalle grandi città le
anagrafi dovranno dotarsi dei necessari strumenti. La commessa, nonostante le
proteste delle aziende Ict raccolte in Aitech-Assinform, è andata al Poligrafico
dello Stato che ha già pronti in magazzino due milioni di pezzi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here