Home Cloud Ignite 2021: le novità di Windows 11 e 365 per i responsabili...

Ignite 2021: le novità di Windows 11 e 365 per i responsabili IT

All’evento digitale Ignite 2021, dedicato alle tecnologie cloud ed enterprise di Microsoft, non poteva naturalmente non trovare spazio Windows, a maggior ragione considerando le grandi novità che hanno di recente interessato il sistema operativo.

E senza tralasciare il fatto che Microsoft ha più volte sottolineato come Windows 11 sia stato ottimizzato e calibrato per quello che è al momento uno dei temi più caldi affrontati da dipendenti e imprese, e che rappresenta anche uno dei topic principali di Ignite 2021: il lavoro ibrido.

Dal punto di vista enterprise, che è quello peculiare della conferenza Ignite, visto che le organizzazioni stanno pianificando il loro passaggio a Windows 11, Microsoft ha annunciato diversi nuovi aggiornamenti per i responsabili IT che aiuteranno sia nel deployment che nella gestione.

Le novità di Windows per l’enterprise

Per rendere più facile per le organizzazioni che utilizzano Microsoft Intune sfruttare le funzioni di controllo del servizio di deployment Windows Update for Business, la società di Redmond sta integrando i controlli per la pianificazione e la distribuzione dei feature update di Windows direttamente in Intune.

Windows Update for Business – lo ricordiamo – è un servizio cloud che fornisce il controllo sull’approvazione, la pianificazione e la salvaguardia degli aggiornamenti deliverati da Windows Update.

Test Base per Microsoft 365, ora generalmente disponibile, è un servizio cloud progettato per fornire la certezza che le applicazioni funzioneranno con diversi aggiornamenti di sicurezza e feature update.

Windows

Gli independent software vendor (ISV), i partner aziendali e le organizzazioni possono testare le loro app line-of-business rispetto alle versioni di Windows Client e Server.

Inoltre, diversi nuovi update per Test Base includono il supporto per i test di Windows Server 2022, avvisi e notifiche via email, aggiornamenti alle funzionalità di onboarding e risultati dei test tramite API (in anteprima), nonché debugging e root causes analysis più veloci attraverso la registrazione video.

Universal Print è un servizio cloud che permette di stampare in sicurezza su qualsiasi stampante dell’organizzazione senza la necessità di server di stampa. Universal Print è in fase di aggiornamento con il supporto della stampa da Microsoft Excel per web, da qualsiasi dispositivo che utilizza un browser. Questa funzione sarà generalmente disponibile entro la fine del 2021.

Windows 11 va sul cloud

Windows 365 è il servizio di Microsoft basato sul cloud che introduce un nuovo modo di sperimentare Windows 10 o Windows 11. Lo fa mettendo il sistema operativo nel cloud ed eseguendo in streaming sicuro l’esperienza completa di Windows per uso personale o aziendale.

Da Ignite arrivano diversi nuovi miglioramenti per il servizio Windows 365, il principale dei quali è il supporto per Windows 11.

Windows

Microsoft ha spiegato che un chip virtuale Trusted Platform Module (TPM) per Windows 365 permetterà il supporto per Windows 11, insieme alle ottimizzazioni per Microsoft Teams e Office.

I clienti di Windows 365 avranno la possibilità di acquistare Pc cloud con Windows 10 o Windows 11 a seconda delle loro esigenze. Inoltre, nuovi strumenti aiuteranno gli utenti di Windows 365 Business a passare a Windows 11.

Altri miglioramenti

Microsoft ha poi sottolineato che, attualmente, alcune condizioni mettono un Pc Cloud in un grace period di sette giorni che termina con il de-provisioning automatico del servizio per evitare la perdita involontaria dell’accesso utente e dei dati.

Il nuovo aggiornamento permette ai clienti di terminare immediatamente il grace period, in modo che gli amministratori It non debbano aspettare il completamento dei sette giorni per rimuovere l’accesso degli utenti. Questo aggiornamento è in anteprima.

Un altro aggiornamento in preview è quello dei report sulle risorse di Endpoint Analytics in Microsoft Endpoint Manager. Includeranno metriche per le prestazioni della CPU e della RAM sui Pc Cloud per aiutare i team It a garantire la migliore esperienza possibile e facilitare il supporto e la risoluzione dei problemi.

I report sulle connessioni di Endpoint Analytics in Microsoft Endpoint Manager aggiorneranno invece i responsabili It sui tempi di accesso ai Pc cloud e sulla velocità e affidabilità delle connessioni di rete dalla posizione dell’utente. Forniranno approfondimenti per aiutare a risolvere i login lenti e i colli di bottiglia della connessione.

I miglioramenti a windows365.microsoft.com, infine, consentono agli utenti di modificare (on demand) le impostazioni delle risorse locali (come stampanti, microfoni e tastiere), scegliere tra nuove opzioni di tastiera alternative, modificare le impostazioni in-session e altro ancora. Questo update è al momento in preview.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php