Home Cloud Ignite 2021: Microsoft 365 diventa il pilastro del lavoro ibrido

Ignite 2021: Microsoft 365 diventa il pilastro del lavoro ibrido

Il 2020 è stato l’anno in cui l’attività lavorativa, e non solo, si è spostata nel cloud: il lavoro flessibile non è un trend passeggero, ma è qui per restare; a questo la società di Redmond risponde con le nuove soluzioni di Microsoft 365 per il nuovo mondo del lavoro ibrido.

Soluzioni per dipendenti, professionisti e organizzazioni, che sono fluide, dinamiche e potenziate dal cloud, presentate nell’ambito di Ignite 2021, conferenza annuale di Microsoft, al via oggi in modalità digitale.

Microsoft Teams supporta un ampio spettro di esigenze di comunicazione, dalle piccole riunioni interne ai grandi eventi virtuali.

Con Teams è ora anche possibile organizzare e condurre webinar interattivi per persone all’interno e all’esterno della propria organizzazione con un massimo di 1.000 partecipanti.

I webinar includono esperienze end-to-end, come la registrazione personalizzata, ricche opzioni di presentazione, controlli host come la possibilità di disabilitare la chat e i video dei partecipanti, e report post-evento.

Quando si ha bisogno di raggiungere un pubblico ancora più vasto, si può passare a un broadcast view-only per un massimo di 20.000 persone (ma dopo il 30 giugno 2021, ha informato Microsoft, il limite sarà abbassato a 10.000).

Queste nuove capacità relative agli eventi sono incluse in molti dei piani Office e Microsoft 365 per le aziende.

Sono in arrivo anche nuove integrazioni che combinano gli eventi di Microsoft Teams con le esperienze di gestione dei partecipanti di Dynamics 365 Marketing.

Queste consentiranno di gestire le informazioni sui partecipanti attraverso Teams e Dynamics 365 Marketing per seguirli prima, durante e dopo l’evento.

Microsoft 365

La società di Redmond ha annunciato anche Microsoft Teams Connect, strumento che permette di condividere i canali con chiunque, interno o esterno alla propria organizzazione: è disponibile in anteprima privata e sarà distribuito su larga scala nel corso dell’anno.

Sempre per Microsoft 365 e in occasione di Microsoft Ignite 2021, è stato lanciato Microsoft PowerPoint Live in Microsoft Teams, che permetterà di realizzare presentazioni più efficaci e coinvolgenti.

Gli autori di presentazioni saranno ora in grado di condurre le riunioni con note, diapositive, chat di riunione e partecipanti tutti in una singola vista.

Nel frattempo, i partecipanti possono personalizzare la loro esperienza navigando privatamente il contenuto al proprio ritmo o utilizzando lo screen reader per renderlo accessibile.

Microsoft 365

La nuova Presenter mode permette agli autori di presentazioni di personalizzare il modo in cui il feed video e il contenuto appaiono al pubblico. Standout mostra il feed video dell’oratore davanti al contenuto condiviso; Reporter mostra il contenuto come un supporto visivo sopra la spalla dello speaker; Side-by-side mostra il feed video del presentatore accanto al contenuto. La modalità Presenter sarà lanciata con Standout a marzo, mentre Reporter e Side-by-side arriveranno presto.

Nuova anche la Dynamic view, che sarà disponibile nel corso del mese e che organizza in modo intelligente gli elementi del meeting per un’esperienza di visualizzazione ottimale.

Quando le persone accedono, accendono il video, iniziano a parlare o a presentare in una riunione, Teams regola automaticamente e personalizza il layout.

C’è anche una nuova opzione per posizionare la galleria dei partecipanti nella parte superiore della finestra della riunione.

Microsoft 365

Dal palcoscenico virtuale di Microsoft Ignite 2021 arrivano anche annunci hardware: innanzitutto di nuovi speaker intelligenti, in grado di identificare e differenziare le voci di fino a 10 persone in una Microsoft Teams Room, nonché dei primi monitor certificati per Microsoft Teams: il Dell Video conferencing e il Poly 21.

In ambito hardware, poi, la nuova barra video P15 di Poly è una periferica facile da montare che trasforma un monitor esistente in un endpoint Teams di alta qualità; infine, la nuova Cam 130 di Aver integra anche le luci, permettendo agli utenti di presentarsi al meglio nelle riunioni video.

Man mano che i modelli di lavoro ibrido diventano la norma, ha sottolineato Microsoft, occorre ripensare a come coltivare lo sviluppo e la formazione dei dipendenti e come accedere ai benefici e alle opportunità di benessere per i lavoratori digitali diventi fondamentale per il successo dell’azienda.

Il mese scorso la società di Redmond ha lanciato Microsoft Viva, la nuova piattaforma per l’employee experience ideata per consentire alle persone e ai team di dare il meglio di sé da qualsiasi luogo: è potenziata dall’intera ampiezza e profondità di Microsoft 365 e accessibile attraverso Microsoft Teams e altre app Microsoft 365 utilizzate quotidianamente.

Microsoft 365

Il primo modulo, Viva Connections, offre un’esperienza curata e brandizzata con il marchio aziendale che riunisce notizie rilevanti, conversazioni e altre risorse.

L’esperienza desktop di Viva Connections è ora disponibile per tutti, come parte della licenza SharePoint esistente dei clienti.

Viva Insights, ora in anteprima pubblica, offre ai dipendenti, ai manager e ai leader approfondimenti personalizzati e attivabili protetti dalla privacy. Viva Learning, invece, fornisce un hub centrale in Teams dove le persone possono scoprire, condividere, raccomandare e imparare dalle migliori librerie di contenuti, tra cui LinkedIn Learning, Microsoft Learn, fornitori di terze parti e contenuti personalizzati dell’organizzazione. L’app Viva Learning per Teams entrerà in anteprima pubblica a partire da aprile e Microsoft dovrebbe poi renderla generalmente disponibile entro l’anno.

Ci sono poi ulteriori miglioramenti e novità in arrivo per i clienti di Microsoft 365.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php