Home Digitale Identità digitale ai massimi storici in Italia, i numeri del Mitd

Identità digitale ai massimi storici in Italia, i numeri del Mitd

Oltre 27 milioni di Spid, 26 milioni di CIE, 24,5 milioni di utenti della App IO e 4,3 miliardi dai pagamenti online con PagoPA: sono i numeri dell’identità digitale italiana.

Il Ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione ha fornito oggi i dati della trasformazione digitale del Paese.

Nel 2021 è cresciuto notevolmente il numero di persone che utilizzano l’identità digitale per accedere ai servizi online pubblici e privati: sono 27,4 milioni le identità Spid attivate e quasi 26 milioni le Carte d’Identità Elettronica rilasciate.

Gli accessi con Spid dell’ultimo anno sono stati 570 milioni e 22 milioni le autenticazioni con CIE, in significativo aumento rispetto al 2020.

L’App IO è stata scaricata 24,5 milioni di volte, con 1 milione di download mensili e più di 6 milioni di utenti in media.

Sull’applicazione sono oggi disponibili 77 mila nuovi servizi, il 98% del totale fornito dai Comuni.

Crescono i pagamenti elettronici tramite la piattaforma pagoPA.

A dicembre le transazioni hanno toccato il record di 22,5 milioni di operazioni andate a buon fine, per un controvalore di 4,3 miliardi di euro.

Le transazioni sono state effettuate da oltre 10 milioni di utenti, di cui mezzo milione erano imprese.

Per quanto riguarda gli Enti, il 99,4% dei Comuni italiani promuove il pagamento dei propri servizi tramite pagoPA.

E nell’anno del debutto dei certificati anagrafici digitali il Mitd registra nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente 7.902 comuni.

I numeri dell’identità digitale nel 2021

Sono quasi 182 milioni le transazioni PagoPA registrate nell’anno, in crescita dell’80% sul 2020. Il controvalore economico registrato è di 33,7 miliardi di euro. Nel complesso salgono a quasi 41 milioni gli utenti che hanno almeno una volta usufruito della piattaforma dei pagamenti elettronici.
Sono 7.860 i Comuni che hanno aderito alla piattaforma pagoPA nel 2021, pari al 99,4% del totale. Le transazioni dei Comuni hanno registrato un incremento costante durante tutto il 2021, con un totale di quasi 23 milioni di transazioni andate a buon fine (+143% rispetto al 2020).
Sono 7.860 i comuni che hanno aderito alla piattaforma pagoPA nel 2021, pari al 99,4% di quelli attualmente attivi.
Nel mese di dicembre 2021 è stato registrato un nuovo massimo storico di transazioni effettuate: 22,5 milioni (19,2 milioni a novembre). Il controvalore economico generato è stato pari a 4,3 miliardi di euro, con un aumento di 800 milioni rispetto al mese precedente, quando il controvalore era stato pari a 3,5 miliardi di euro.

Nel 2021 l’App IO è stata scaricata 15,3 milioni di volte con un incremento del 67% rispetto al 2020 (9,2 mln). Il totale di download è pari a 24,5 milioni. Nell’anno si è registrato anche un aumento della media degli utenti mensili attivi, pari a 6 milioni (1,9 milioni nel 2020).
Nel 2021, 6.895 enti si sono aggiunti alla App, mettendo a disposizione quasi 77mila nuovi servizi. Di questi, oltre il 60% (quasi 49mila servizi) sono stati aggiunti negli ultimi tre mesi del 2021, a riprova di una crescita costante durante l’intero anno.
I comuni rappresentano la tipologia di PA più presente in App, con oltre 6.600 enti (95% del totale) e più di 75 mila servizi (98% del totale).

Nel 2021 sono state attivate quasi 12 milioni di nuove identità digitali Spid, per un totale di 27,4 milioni di utenze rilasciate.
Il numero di autenticazioni tramite SPID è quasi quadruplicato nel 2021, raggiungendo quota 570 milioni rispetto alle 144 milioni del 2020.
Nel 2021 oltre 4.500 enti pubblici hanno attivato l’autenticazione tramite SPID (+223% rispetto al 2020), mentre il numero di soggetti privati è pari a 77.

Le Carte di Identità Elettronica rilasciate a fine 2021 sono 7,5 milioni, un incremento del 55% rispetto ai 4,8 milioni del 2020. Attualmente si registra un totale di 25,9 milioni di carte di identità elettronica rilasciate.
Il numero di autenticazioni tramite CIE ha raggiunto i 22 milioni nel 2021, in significativo aumento rispetto al 2020 (1,9 milioni di autenticazioni).
Nel 2021 sono 2,530 i nuovi enti che espongono l’autenticazione tramite CIE, pari al 98% di tutti gli enti che hanno attivato la soluzione di identità digitale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php