Idc: alle pmi il 53% della spesa It in Europa

Più dinamico il midmarket, mentre la sanità continua a mostrare le maggiori capacità di investimento.

Secondo uno studio pubblicato in questi giorni da Idc, la spesa It da parte
delle imprese dell'Europa Occidentale dovrebbe aver  toccato i 302
miliardi di dollari nel 2005, in crescita del 3,5% rispetto all'anno
precedente.
Significativo è il contributo da parte delle imprese di
piccole e medie dimensioni, che da sole totalizzano 160 miliardi di
dollari, pari al 53% della spesa totale.

Nell'arco dei prossimi quattro
anni, il peso delle imprese da 1 a 499 dipendenti sulla spesa It complessiva è
destinato a salire ulteriormente fino a toccare il 54%.
Tuttavia, le imprese
di dimensioni più piccole, vale a dire quelle da 1 a 99 dipendenti, continuano a
mostrare una certa cautela negli investimenti It, tanto che il tasso di
incremento del 2005 risulta leggermente al di sotto della media di mercato,
attestandosi sul 3,4%.
Una situazione destinata a cambiare nei prossimi anni:
entro il 2009 la spesa It nelle aziende di più piccole dimensioni dovrebbe
infatti mostrare tassi incrementali nell'ordine del 4%.

Più dinamico il
midmarket. Le aziende da 100 a 499 dipendenti dovrebbero passare da un tasso di
crescita nell'ordine del 4% nel 2005 al 5,3% nell'arco dei prossimi quattro
anni.

Tra i settori che mostrano maggiore dinamismo, resta in primo piano
quello sanitario, che nel 2005 ha mostrato tassi di crescita dell'8,3% e che
dovrebbe in ogni caso restare attestato sull'8% anche nel prossimo
quadriennio.


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here